Questo sito contribuisce alla audience de

Che Italia a Berchtesgaden! Vittoria di Boscacci e sei podi nell'Individual U20 e U18

Che Italia a Berchtesgaden! Vittoria di Boscacci e sei podi nell’Individual U20 e U18
Info foto

Skimostats

Sci Alpinismocoppa del mondo giovani 2023/24

Che Italia a Berchtesgaden! Vittoria di Boscacci e sei podi nell'Individual U20 e U18

Coppa del Mondo Giovani di Sci alpinismo: le azzurre U18 blindano il podio con la vittoria di Silvia Boscacci e il secondo e terzo posto di Melissa Bertolina e Vanessa Marca. A podio anche Hermann Debertolis e Simone Compagnoni tra gli U20 e Lorenzo Milesi e Luca Curioni negli U18. Ultimo appuntamento a marzo in Norvegia per la tappa conclusiva del circuito mondiale.

Il weekend sul ghiacciaio bavarese – teatro già ieri di grandi prestazioni da parte dei nostri giovani atleti – si conclude con una gara Individual dominata dalla compagine italiana che si porta a casa ben sette podi, di cui una splendida vittoria, a testimonianza della bontà di un movimento agonistico che tra mille difficoltà sta comunque raggiungendo degli obiettivi incredibili.

Dopo aver ottenuto la prima vittoria in carriera ieri, Silvia Boscacci si ripete nella gara più classica della disciplina. Nella categoria U18, la valtellinese classe 2006 ha letteralmente schiacciato la concorrenza chiudendo la prova in 01:02’56”9, e infliggendo distacchi abissali alle dirette avversarie Melissa Bertolina e Vanessa Marca, che chiudono seconda e terza su un podio tutto azzurro. Buona prestazione anche per Martina Scola che conclude al quarto posto.

Una prova più lunga, per un totale di 5,5 km, ma decisamente più equilibrata quella degli uomini U20, dove la vittoria è andata al francese Jules Raybaud, ancora leader di classifica, che ha fermato il cronometro a 54’28”4, pochi secondi davanti agli ottimi Hermann Debertolis – vincitore della Vertical di sabato – e il campione italiano U20 Simone Compagnoni, che si conferma un vero specialista del format.

Podio tricolore anche nella categoria U18 uomini, dove ha trionfato di nuovo lo svizzero Malik Uldry in 48’33”2, con Lorenzo Milesi che è riuscito a migliorare il terzo posto di ieri chiudendo secondo e battendo nel finale il compagno Luca Curioni. Nota di merito anche per Enrico Pellegrini che si è posizionato quinto all’arrivo, ma non troppo distante dal podio.

Niente da fare per le azzurre della U20, con la campionessa italiana giovani Clizia Vallet che chiude al nono posto e Anna Pedranzani solo al dodicesimo, comunque troppo staccate dalla testa. La gara sui 3,9 km della categoria è stata dominata dalla squadra francese che si è presa anche oggi il primo posto con Louise Trincaz, in 01:11’05”5, davanti a Camille Maupoix e Loanne Rousillon.

La ISMF Youth World Cup si sposta per l’ultima tappa della stagione sulle nevi di Molde, in Norvegia, dove tra il 13 e il 17 marzo gli atleti U20 e U18 si daranno battaglia in tutti i format della disciplina per tentare di aggiudicarsi i titoli in palio.

#SKIALP #SKIMO
© RIPRODUZIONE RISERVATA
48
Consensi sui social

Più letti in scialpinismo

A Pasquetta i big dello skialp si sfidano nella classica Valtellina Orobie

A Pasquetta i big dello skialp si sfidano nella classica Valtellina Orobie

La gara sulle vette valtellinesi del Meriggio e dei Campelli di Albosaggia viene recuperata lunedì 1 aprile, con una competizione individuale valida come ultima tappa della Coppa Alpi Centrali, ma aperta a chiunque. Tra gli iscritti anche l’atleta di casa Michele Boscacci che vuole ritrovare la condizione dopo un forte malanno che lo ha colpito a metà marzo, in cerca di conferme per un finale di stagione di livello.