Questo sito contribuisce alla audience de

Antonioli, Balzarini, Boscacci e Ghirardi si laureano campioni italiani di sci alpinismo a Madonna di Campiglio

Antonioli, Balzarini, Boscacci e Ghirardi si laureano campioni italiani di sci alpinismo a Madonna di Campiglio
Sci Alpinismo#skialp #scialpinismo #antonioli #campiglio

Antonioli, Balzarini, Boscacci e Ghirardi si laureano campioni italiani di sci alpinismo a Madonna di Campiglio

Nel weekend appena trascorso sono andati in scena sulle nevi (artificiali) di Madonna di Campiglio i Campionati Italiani di Sci Alpinismo per le prove Sprint, Staffetta e Vertical.

Una tre giorni che ha rappresentato per la maggior parte degli atleti il primo importante test stagionale, in questo fine 2015 dove numerose gare hanno dovuto essere annullate, causa mancanza di neve (ultima in questo senso la Misurina Ski Raid, gara che avrebbe aperto la Coppa Italia - Trofeo Scarpa).

Nelle gare sprint di venerdi sera, svoltesi sul pendio della Tre3, vittoria del Campione del Mondo e Campione Italiano uscente Robert Antonioli; il quale, dopo aver dominato qualificazioni e semifinali, non ha avuto particolari problemi a precedere sul traguardo Michele Boscacci ed il vincitore della categoria Espoir, Nadir Maguet. Tra le donne il titolo va ad Elena Nicolini, argento per Alba de Silvestro (vincitrice tra le Espoir), bronzo per Bianca Balzarini, che in volata precede Martina Valmassoi, quarta. Tra i Cadetti, titoli per Daniele Corazza e Valentina Giorgi; nelle categorie Junior, vittorie degli azzurri Nicolo’ Canclini (davanti al favorito della vigilia Davide Magnini) e Giulia Compagnoni.

Nella giornata di sabato, le prove di staffetta hanno visto l’affermazione dei favoriti Maguet-Boscacci-Antonioli del CS Esercito, che lasciano a 1’31” il trio del Team Brenta F. Nicolini-Bacca-N. Pedergnana. Terza piazza per Eydallin-Reichegger-Trento (secondi sul traguardo, ma penalizzati di 1’ per la perdita dell’ ARVA dell’ultimo frazionista). Nel settore femminile si impone la coppia del team Dolomiti Ski formata da Alba de Silvestro e Martina Valmassoi, con 53” di vantaggio sul duo Ghirardi-Balzarini; bronzo per la coppia Rossi-Besseghini. Nella gara mista della categoria Giovani, vittoria e titolo per i favoriti Compagnoni-Corazza-N. Canclini (tutti vincitori venerdi della prova Sprint nella rispettiva categoria), con ben 2’10” di vantaggio su Cattaneo-Gusmeroli-P. Canclini; bronzo per i valtellinesi Murada-Antonioli-Confortola.

Gran finale domenica con le gare Vertical, dove lo specialista Michele Boscacci ha fatto valere le sue doti da scalatore trionfando in 23’53” sui 600mt di dislivello della prova, e relegando al secondo posto il campione uscente Robert Antonioli; terzo posto per l’altro azzurro Lorenzo Holzknecht, che in volata supera il vincitore della gara Espoir Nicola Pedergnana. Grande equilibrio nella gara femminile, con ben 10 atlete racchiuse in 1’30”; vittoria per Corinna Ghirardi, argento a 7” per Katia Tomatis, bronzo a 15” per Elena Nicolini. Quarta e vincitrice della categoria Espoir Alba de Silvestro.

Tra i Cadetti, titoli per Sebastien Guichardaz (davanti al gemello Fabien) e Samantha Bertolina. Nella categoria Junior, Giulia Compagnoni completa il personale en-plein vincendo la prova con 1’03” di vantaggio su Laura Corazza, bronzo per Giulia Murada; in campo maschile vottoria di Davide Magnini su Colaianni e P. Canclini.

#SKIALP #SCIALPINISMO #ANTONIOLI #CAMPIGLIO
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social