Questo sito contribuisce alla audience de

Lara Magoni e Antonio Rossi (Regione Lombardia) in coro: "Ha vinto l'intero paese, ora si lavora duro"

Lara Magoni e Antonio Rossi (Regione Lombardia) in coro: 'Ha vinto l'intero paese, ora si lavora duro'
Olimpiadi

Lara Magoni e Antonio Rossi (Regione Lombardia) in coro: "Ha vinto l'intero paese, ora si lavora duro"

Due ex atleti di altissimo livello sono stati fondamentali per la candidatura vincente di Milano-Cortina 2026.

Lara Magoni e Antonio Rossi, entrambi con ruoli molto importanti in Regione Lombardia, hanno infatti lavorato moltissimo per far sì che le Olimpiadi Invernali tornassero in Italia.

Dall'hockey al pattinaggio a Milano, oltre ovviamente al villaggio olimpico “principale”, passando per le strepitose gare maschili di sci alpino attese sulla Stelvio di Bormio, sino allo show di freestyle e snowboard a Livigno, dove ci sarà un altro villaggio, tra il capoluogo e la Valtellina ci sarà un coinvolgimento totale per una regione che ha fortemento voluto i Giochi in programma tra meno di 7 anni.

Lara Magoni, che ricopre il ruolo di assessore a turismo, marketing territoriale e moda, dopo una carriera di altissimo livello in Coppa del Mondo con la perla dell'argento mondiale di Sestriere 1997 in slalom, dietro a Deborah Compagnoni, è semplicemente entusiasta dell'assegnazione olimpica a Milano-Cortina: “Ho disputato i Giochi di Albertville, Lillehammer e Nagano, ma stavolta il successo è arrivato lavorando con Milano, Cortina e la Regione Lombardia. Penso però che abbia vinto tutto il popolo italiano, dimostrando grande entusiasmo per questa avventura. Sono certa che lo spirito olimpico ci avvolgerà tutti nel corso dei prossimi anni e saremo capaci di vincere di squadra, superando ogni ostacolo”.

Sulla stessa lunghezza d'onda Antonio Rossi, che ha scritto la storia della canoa italiana conquistando 3 ori olimpici ai Giochi estivi, tra Atlanta '96 e Sydney 2000: “Credo che gli atleti siano stati determinanti, nel corso del rush finale a Losanna – spiega l'attuale sottosegretario con delega ai grandi eventi sportivi in Regione Lombardia, riferendosi agli interventi di Goggia, Moioli, Fontana e Confortola alla presentazione ufficiale – Ho seguito questa candidatura dall'inizio, conosco tutte le difficoltà riscontrate, ma anche la qualità di persone straordinarie che hanno sempre creduto di poter andare sino in fondo.

Come nella nostra vita ad atleti, è giusto aver festeggiato solo qualche ora prima di mettersi al lavoro. Abbiamo delle criticità da gestire e come regione già pensiamo di organizzare presto un nuovo incontro perchè di cose da fare, credetemi, ce ne sono davvero molte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social

Approfondimenti

Bormio
Bormio COMPRENSORIO

Bormio

Bormio San Colombano Valdidentro
Livigno
Livigno COMPRENSORIO

Livigno

Bormio San Colombano Valdidentro Livigno Carosello 3000 Mottolino