Questo sito contribuisce alla audience de

Il casco Bullet di Carrera, il campione della galleria del vento

Carrera Bullet
Info foto

NeveItalia Test Team

Caschi da sci

Il casco Bullet di Carrera, il campione della galleria del vento

Carrera innova il casco Bullet, il proprio cavallo di battaglia, in dotazione ad atleti di coppa del Mondo e caratterizzato dalla tipica calotta con aerodinamica da record, ottima per le gare di sci alpino. Scopriamo meglio questo casco che il test team di Neveitalia ha scelto per gli appuntamenti con i test sulla neve.

L'esterno del casco è realizzato in fibra di vetro, per rendere il caso leggero e resistente. La fibra di vetro è un materiale composito costituito da fibre di vetro molto fini, che conferiscono ai prodotti leggerezza e resistenza. Il casco è pensato per il mondo delle gare, ogni elemento infatti è studiato per ottenere una calzata senza spazi inutili e un design aerodinamico.

L'interno è invece realizzato in EPS ad alta densità e presenta un rivestimento interno in tessuto "Dry Wave", ossia un materiale in grado di assorbire l'umidità prodotta dal corpo e di garantire sempre il comfort dalla prima all'ultima sciata.
Nella zona delle orecchie il casco presenta inoltre alcuni fori, profilati in alluminio per trasmettere feedback uditivi niditi e completi; mentre l'alloggiamento per la maschera ed il paranuca posteriore sono realizzati in pelle.
Il casco Bullett è disponibile, in sette colorazioni.

Il Team Neveitalia ha scelto la colorazione Black Matte white logo, esistono poi le altre colorazioni, tutte con un vago sentore retrò molto ben riuscito: Silver Matte Speed, Black Shiny Speed, Red Shiny Speed, Red White Logo, White Shiny Speed.

La maschera abbinata è chiamata KIMERIK e come è logico aspettarsi, è una maschera che racchiude in sè i migliori contenuti tecnici che Carrera può offrire.
È dotata del sistema SEAL-RING studiato da Carrera, che permette alle doppie lenti di mantenersi perfettamente parallele per evitare le distorsioni visive e l'appannamento dovuto all'umidità che si frappone tra le due lenti.
Non può mancare il consueto trattamento anti-fog e anti-scratch sulle lenti.
Il telaio della maschera è realizzato in un materiale plastico in grado di offrire elevate resistenze al freddo senza comprometterne la flessibilità e l'aderenza al viso.

2
Consensi sui social

Approfondimenti

Clicca qui per la gallery sul Carrera Bullet

7 foto, ultima del Giovedì 1 Gennaio 1970