Questo sito contribuisce alla audience de

Windstopper: il tessuto antivento per eccellenza

wind stopper haglofs
Info foto

Federico Casnati

Abbigliamento

Windstopper: il tessuto antivento per eccellenza

Per la primavera e lo sci estivo è un must: il tessuto antivento realizzato da Gore, il Windstopper, tanto usato per i giubbini leggeri da essere diventato un sinonimo di softshell, oggi ne analizziamo il funzionamento e la composizione tecnica.

Il concetto su cui si basa il Windstopper è il microclima corporeo personale. Tutto il corpo è infatti circondato da un sottile strato d’aria, nei primi 1-2cm a contatto con la pelle, la cui temperatura ideale, per un comfort costante, è di circa 32° e 30% di umidità.

Il tessuto Windstopper mantiene questo calore naturalmente prodotto dal corpo, senza aggiungerne altro, ed è quindi indicato per quelle giornate calde e soleggiate in cui anche poca imbottitura potrebbe essere eccessiva.
Ogni centimetro di membrana Windstopper contiene più di 1,4 miliardi di micropori ed è questa la base del funzionamento del tessuto. I micropori di cui è composta la membrana garantiscono infatti la traspirabilità, il sudore viene espulso attraverso il tessuto, mentre il vento freddo resta imprigionato.
All'interno della struttura in ePTFE è inoltre presente una sostanza idrofoba capace di tenere l'umidità esterna lontana dalla nostra pelle.
Questa struttura si caratterizza, tra l'altro, per essere ultra-sottile, ultra-leggera ed iper-resistente alle temperature estreme.

Ricordiamolo, il laminato non crea calore ma protegge dal vento. La protezione dal vento è basilare nelle attività all’aperto. Si calcola infatti che in soli due minuti, un vento che soffia a 30 Km/h farà sì che una temperature esterna di 6°C venga percepita come di -5°C.
Con la sola membrana Windstopper quindi, che è 100% impermeabile al vento, si riesce a trattenere il calore necessario rispetto ai prodotti permeabili al vento.

Inoltre, bisogna ricordarlo, la membrana Windstopper è una reale barriera fisica che si frappone tra l’esterno e l’interno del capo, rendendo lo stesso non solo impermeabile al vento ma anche all’acqua. Il laminato riesce a opporsi permanentemente all'ingresso dell'acqua fino ad una pressione di 0.1 bar, offrendo quindi una protezione in condizioni di neve o pioggia leggera, anche dopo numerosi lavaggi.

2
Consensi sui social