Questo sito contribuisce alla audience de

40 candeline per DalBello, un'eccellenza italiana nel mondo

40 candeline per DalBello, un'eccellenza italiana nel mondo
Aziende

40 candeline per DalBello, un'eccellenza italiana nel mondo

40 anni di attività sono un traguardo prestigioso e nel quartier generale dell'azienda trevigiana di Casella d'Asolo hanno deciso di festeggiarli nel modo migliore, con le 10 medaglie Olimpiche che gli atleti DalBello hanno conquistato agli ultimi giochi olimpici di Sochi 2014.

Alla festa per i quarant'anni dell'azienda di Treviso non poteva mancare certo Alessandro Dal Bello, che nel 1974 dopo aver maturato una lunga esperienza in un'azienda svizzera, fondò ad Asolo il Calzaturificio DalBello, forte delle commesse di aziende a Nord delle Alpi.

Nonostante i numerosi successi internazionali e i 40 anni di produzione "Made in Italy" lo spirito familiare dell'azienda e la sua dimensione umana colpiscono qualsiasi visitatore che si rechi nella sede di Asolo.  Lo stesso Alessandro Dal Bello, che in questi giorni compie 76 anni, trascorre ancora la maggior parte delle sue giornate nella sua "fabbrica", dove  accanto alla catena produttiva vengono conservati gli stampi di acciaio di tutti gli scarponi prodotti in questi 40 anni.   Oggi il termine "Calzaturificio" per la multinazionale DalBello pare in un certo senso riduttivo, lo stabilimento è infatti un vero e proprio concentrato tecnologico con un'area di ricerca e sviluppo, collaudo e prototipazione all'avanguardia, supportata dalle professionalità maturate negli anni e dalle ultime tecnologie.

I principali clienti americani e canadesi, unitamente a giapponesi ed europei, hanno festeggiato con la famiglia Dal Bello e i loro collaboratori i recenti trionfi alle Olimpiadi Invernali di Sochi. C'erano Marielle Thomson, medaglia d’oro di ski-cross femminile, Devin Logan medaglia d’argento in slopestyle femminile e David Morris, medaglia d’argento nel freestyle ski aerials. Tra i vari invitati non potevano mancare l’avanguardista freestyler Glen Plake, il linecatcher più famoso al mondo Sean Pettit e il nostrano scienziato-freerider Martino Colonna.


Geln Plake, Marielle Thomson, Devin Logan & David Morris

Durante la festa sono state ripercorse, insieme ad Alessandro Dal Bello le tappe che hanno reso l'azienda famosa in tutto il mondo ed esempio dell'eccellenza del Made in Italy.

Video : 23 Giugno 2014: Festa per i 40 Anni di Dalbello

2
Consensi sui social