Questo sito contribuisce alla audience de

Arc’teryx: la nuova collezione anti freddo

Crystal Wright - copertina
Info foto

Arc’teryx

Abbigliamento

Arc’teryx: la nuova collezione anti freddo

Arc’teryx è un giovane e molto attivo marchio dell'abbigliamento outdoor, che negli anni è evoluto da semplice produttore di zaini e imbragature a attrezzatura per freeride e sci da pista.
È sotto questo ultimo aspetto che ci ha colpito, per l'alta qualità dei materiali e per la cura nella realizzazione  dei capi dedicati al mondo sci.

Fondata nel 1990 da Dave Lane, Arc’teryx ha sede a North Vancouver nella Columbia Britannica in Canada e ha una missione: il preciso intento di creare attrezzature e abbigliamento di altissimo livello per l’outdoor.

La linea dedicata allo sci si affida ai materiali realizzati da Gore, Polartec e Coreloft ed è disegnata da Jeremy Guard, che dota Arc’teryx di una speciale sensibilità per gli aspetti estetici del design.
Coreloft, in particolare, è una esclusiva Arc'teryx, è composta di fibre di poliestere a forma di fiocco in diverse grandezze, così i diversi formati sono compattati per intrappolare l'aria e trattenere il calore. Le fibre con denari più grandi resistono invece alla compressione e consentono l'utilizzo di più sciolto volto tessere e fodere, aumentando la permeabilità all'aria complessiva.

La linea 2013-14 si incentra su una avanzato sistema di isolamento corporeo: le nuove giacche sono realizzate con il nuovo sistema Down Composite Mapping, che combina piuma d’oca e isolamento man-made, ottenendo i capi più caldi e leggeri al momento disponibili.
Atom LT della linea Mountain Essentials di Arc’teryx è il capo hoody top della stagione 2013-14, con isolamento Coreloft più leggero dell’intera collezione: è un perfetto come strato esterno in condizioni di freddo e asciutto, o come strato intermedio in caso di pioggia.
Accanto alla Atom troviamo la giacca Kappa Hoody, che fornisce lo strato antivento con isolamento Coreloft. Traspirante e confortevole, protegge da freddo e pioggia leggera. Offre due diversi strati di tessuto Windtopper per la superficie esterna, un cappuccio provvisto di isolamento compatibile con il casco; le tasche d'ordinanza sul petto e lungo i fianchi, oltre a un bordo inferiore con lunghezza posteriore più pronunciata, per tenere più caldi i reni.

Per la linea femminile, spicca la nuova giacca Andessa, progettata per lo sci in pista e per le sciatrici più freddolose. Combina un tessuto esterno in Gore-Tex impermeabile, anti-vento e traspirante con isolamento in piuma d’oca e sintetico. Grazie al posizionamento strategico dell’isolamento previsto dal sistema Down Composite Mapping, il comfort è assicurato; mentre i rinforzi in materiale sintetico Coreloft Compact su bordo, collo, maniche e incavo manica (aree maggiormente soggette all’umidità) prolungano la vita del capo. Il comfort è anche garantito dalla struttura articolata per assicurare il movimento fluido durante lo sci, con tagli sagomati e comodi.

Gli 850g di imbottitura in piuma d’oca europea disposti nelle aree strategiche massimizzano la protezione da vento e gelo durante i momenti di pausa, trattenendo il calore del corpo.
La costruzione Down Contour Construction utilizza una fodera interna costruita secondo i principi Down Composite Mapping, e la posiziona all’interno dello strato shell in Gore-Tex impermeabile/traspirante. La superficie esterna della fodera in tessuto sintetico è a diretto contatto con il guscio, per proteggere l’interno foderato in piuma d’oca dall’umidità che può generarsi dentro la giacca e – nel contempo - per garantire la più efficace aderenza della piuma stessa al corpo. 

2
Consensi sui social