Questo sito contribuisce alla audience de

Grande successo per il Trento Film Festival: quasi 18.000 biglietti venduti al cinema

Grande successo per il Trento Film Festival: quasi 18.000 biglietti venduti
Info foto

Michele Purin

CulturaTRENTO FILM FESTIVAL

Grande successo per il Trento Film Festival: quasi 18.000 biglietti venduti al cinema

Dal 28 aprile al 7 maggio si è s svolta la 71esima edizione del Trento Film Festival: quasi 18 mila biglietti venduti al cinema, più di 10mila spettatori agli eventi, MontagnaLibri supera le 20mila presenze e il Parco dei Mestieri / T4Future le 10mila.

"Abbiamo realizzato il nostro sogno, quello di rivedere i cinema, le sale, i teatri e le piazze piene come non capitava da prima della pandemia -  ha affermato il Presidente del Trento Film Festival, Mauro Leveghi - E abbiamo fatto sognare il nostro pubblico, grazie a dieci giorni di proiezioni ed eventi che hanno preso la parola 'sostenibilità' e l’hanno fatta diventare qualcosa di tangibile e concreto, declinandola nelle sue mille sfumature  (ambientale, economica, culturale, sociale) tutte fondamentali, nessuna esclusa, per immaginare il futuro delle montagne e delle persone che le abitano. Tutto questo è merito di uno staff di assoluto livello, di centinaia di volontarie e volontari che dedicano il loro tempo con passione e entusiasmo, di sponsor e partner con i quali condividiamo contenuti e obiettivi, delle istituzioni – a partire dai Soci – che sostengono con convinzione questo vero e proprio patrimonio culturale della città e del Trentino".

Poco meno di 18mila i biglietti venduti per le proiezioni al Cinema Modena e al Supercinema Vittoria, 4mila in più dell’edizione 2022 e in linea con i numeri “pre-Covid”: tanti i sold-out, non solo per i film di punta ma anche per proiezioni più specializzate e di nicchia, come quelle di "Destinazione… Etiopia", programma che ha avuto grande successo di pubblico.

Oltre 10.500 spettatori hanno partecipato ai 130 appuntamenti dislocati in 36 spazi nella città: ai grandi numeri delle serate evento si sono aggiunti i tantissimi “tutto esaurito” del Salotto Letterario, delle Gallerie di Trento e di tanti altri luoghi di Trento. MontagnaLibri ha superato i 20mila visitatori.

Un “boom” entusiasmante per il Parco dei Mestieri – T4Future, per la prima volta in Piazza Fiera, nella quale si sono susseguiti laboratori, attività ed eventi rivolte alle nuove generazioni, con un occhio di riguardo per i temi legati all’Agenda 2030 dell’ONU: più di 10.000 le presenze ai 94 appuntamenti dedicati ai più piccoli e alle famiglie; 1.000 studenti e 65 docenti coinvolti in presenza, nelle attività al Parco e nelle sale cinematografiche; 1.134 gli studenti coinvolti nelle 69 proiezioni sulla piattaforma online, ancora attiva fino al 13 maggio. Infine, sono stati circa 6.000 i visitatori delle sedici mostre organizzate o ospitate dal Festival, un viaggio tra arte, storia e natura: diverse di queste rimarranno aperte anche nelle prossime settimane.

Photo Credit: Anna Maines

 

Tanti gli ospiti presenti al Trento Film Festival tra cui gli alpinisti Hervé Barmasse, Tamara Lunger, Alex Txikon, Sílvia Vidal, David Göttler, Thomas Huber, la scrittrice e climber Anna Fleming, l’esploratore Alex Bellini, gli scrittori Mauro Corona, Francesca Melandri, Enrico Camanni, Tiziano Fratus e Davide Longo, l’attrice Violante Placido, il fotografo Jim Herrington, il giornalista e sceneggiatore Andrea Purgatori, e tanti altri.

Nel corso del Trento Film Festival sono stati assegnati tantissimi premi e riconoscimenti. Per citarne solo qualcuno: la Genziana d'Oro Miglior Film - Gran Premio “Città di Trento” è stata assegnata a Polaris di Ainara Vera;  la Genziana d’oro Miglior film di alpinismo, popolazioni e vita di montagna – Premio del Club alpino italiano se l'è aggiudicata An Accidental Life di Henna Taylor (Stati Uniti/2022/86′). La Genziana d’oro Miglior film di esplorazione o avventura – Premio “Città di Bolzano” è andata a The Fire Within: A Requiem for Katia and Maurice Krafft di Werner Herzog (Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti, Francia/2022/84′). Il Premio del pubblico Miglior Film di Alpinismo – Rotari è andato a L’ultima via di Riccardo Bee di Emanuele Confortin (Italia/2023/90′). Il Premio del pubblico Miglior Lungometraggio – DAO è stato assegnato invece a Wild Life di Elizabeth Chai Vasarhelyi e Jimmy Chin (Stati Uniti/2023/93′).

La prossima edizione del Trento Film Festival si terrà dal 26 aprile al 5 maggio 2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
Consensi sui social

LISTA DI LETTURA

Rossignol Piegacontest

"Rossignol Piegacontest", posta il video della tua piega e vinci!

La stagione 2023/2024 è la stagione della consacrazione di Rossignol Forza e sulle piste da sci di tutte le Alpi la febbre del Carving è a livelli altissimi, coinvolgendo non solo gli atleti o i professionisti della neve, ma tutti gli sciatori! Ognuno con il suo livello, ognuno con la sua sciata ed ognuno con il suo angolo di piega!