Questo sito contribuisce alla audience de

Mercoledì e giovedì lo spettacolo di San Candido: big azzurri ok nella doppia qualificazione odierna

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Freestylecoppa del mondo skicross

Mercoledì e giovedì lo spettacolo di San Candido: big azzurri ok nella doppia qualificazione odierna

Coppa del Mondo di skicross: sulla "Baranci" le ultime gare del 2022, con Jole Galli bene nella fase di qualificazione, mentre Naeslund domina ancora. Tra gli uomini, Deromedis senza problemi.

Un grandioso spettacolo, sulla pista più difficile al mondo per questa disciplina, tanto che San Candido viene definita la “Kitzbuehel dello skicross”.

Mercoledì e giovedì ecco l'ormai tradizionale doppio appuntamento altoatesino, sulla “Baranci” che oggi ha ospitato le qualificazioni sia per gara-1 che, in una seconda fase, per la seconda prova che andrà in scena tra due giorni.

Buone notizie per l'Italia, con Jole Galli che ha strappato il pass per entrambe le gare; la livignasca, nonostante una partenza non brillantissima nella qualificazione mattutina, ha saputo recuperare alla grande nella parte finale del tracciato per il 9° tempo complessivo. Nel bis di poche ore più tardi, una prova ancora convincente per l'unica azzurra al via, con una piccola sbavatura sul “Dragon” che ha portato comunque Jole di nuovo al nono posto, attardata di 2”60 rispetto alla solita, imprendibile Sandra Naeslund, che ha preceduto Fanny Smith e Daniela Maier in entrambe le qualificazioni.

Tra gli uomini, miglior tempo al mattino per l'austriaco Mathias Graf; secondo, a 53 centesimi, il francese Bastien Midol davanti al canadese Reece Howden (+ 0”60). Nel pomeriggio, l'aquilotto ex sciatore alpino ha replicato il best time davanti al tedesco Florian Wilmsmann, staccato di 10 centesimi, con Howden di nuovo terzo. Due gli azzurri qualificati per gara-1, che si disputerà mercoledì 21 a partire dalle ore 12.00: si tratta di Dominik Zuech, migliore degli italiani col decimo tempo a 1”04 da Graf, e di Simone Deromedis 12esimo a 1”13.

Non sono riusciti a superare il turno mattutino Edoardo Zorzi, 38esimo, Federico Tomasoni, 39esimo, Filippo Zamboni 47esimo e Yanick Gunsch, 48esimo. Deromedis è risultato essere il miglior azzurro nella seconda qualificazione, con il 13esimo tempo a 1”42. Discreta prestazione anche di Zuech, 19esimo, mentre riesce a qualificarsi per il rotto della cuffia Edoardo Zorzi, 32esimo, con l'ultimo tempo disponibile. Fuori di un nonnulla Federico Tomasoni, 33esimo, out anche Gunsch 36esimo e Zamboni 42esimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
38
Consensi sui social

Approfondimenti

Alta Pusteria
Informazioni turistiche

Alta Pusteria

Sesto Pusteria, San Candido, Dobbiaco, Braies, Villabassa

Più letti in Sport invernali

E' ufficiale, Baselga di Piné rinuncia ai Giochi 2026: Serve senso di responsabilità di fronte a certe cifre

E' ufficiale, Baselga di Piné rinuncia ai Giochi 2026: Serve senso di responsabilità di fronte a certe cifre

Continua il caos impianti attorno ai Giochi Olimpici di Milano Cortina: oggi pomeriggio una conferenza stampa infuocata (alla presenza di Malagò, che ha promesso alla località la rassegna giovanile a cinque cerchi del 2028), con il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che ha annunciato il passo indietro. Non è detto però che si utilizzi l'Oval di Torino...