Questo sito contribuisce alla audience de

Le novità Rossignol per la stagione 2011/2012

Campo test al Cervino Rossignol-Neveitalia
Test NeveItalia

Le novità Rossignol per la stagione 2011/2012

La gamma Rossignol per l'inverno 2012 presentata ai tester Neveitalia è risultata essere illuminata da due punte di diamante: lo slalom 9SL e soprattutto il gigante 9GS Cascade; attorno alle quali si è creata una gamma di sci relativamente facili e polivalenti, di seguito ecco le principali impressioni della nuova gamma Rossignol.

C'è forse un fil rouge che collega la nuova gamma 2012 della Rossignol: facilità d'uso e divertimento, ottenuti grazie all'utilizzo di tecnologie nuove (quel rocker di cui tanto si parla) e il ritorno a materiali nobili come il legno nel top gamma.

Sulle nevi di Plateau Rosà, sempre compatte e di aspetto invernale, il 9GS Cascade è lo sci che tutti hanno avuto modo di elogiare. Abbandonato il centro largo 80mm non apprezzato al di qua delle Alpi, dotato di un rocker leggero in punta e di legno lamellare all'interno, i tecnici francesi hanno prodotto uno sci godibile in tutte le condizioni e da un pubblico vasto di sciatori.
La spatola con la costruzione Cascade e leggermente rocker consente di entrare in curva velocemente, agevolando soprattutto la conduzione alle medie velocità e nei passaggi a raggi di curva differenti, variando di molto l'arco di curva; confermando così le impressioni del test in anteprima di fine febbraio. 

Anche il 9SL Slant Nose si è dimostrato altrettanto facile e intuitivo, ottenendo pressoché solo votazioni positive in tutte le parti della scheda valutativa. Ciò che si riscontra fin dalla prima uscita con questo sci è la vocazione non esclusivamente slalomista: è concesso di fare qualche arco più ampio di curva e gli errori vengono perdonati in misura maggiore che su uno sci race; tuttavia se messo alle strette mostra qualche segnale di imprecisione nell'impostazione della traiettoria. Imprecisoni, si deve dire, trascurabili che vanno a tutto vantaggio di un range di utilizzo nettamente più elevato rispetto ai diretti concorrenti.

Rinnovato per il 2012 è anche lo Zenith Z76, il cavallo di battaglia della casa transalpina per la gamma allround. Rigido e resistente alle torsioni quanto basta, grazie all'inserto in titanio, è uno sci piacevole per le andature medie. Ciò che si è privilegiato è la maneggevolezza e il comfort di conduzione. Lo sci sarà sottodimensionato per chi ricerca stabilità estrema, risponde invece alle esigenze del turista medio-evoluto che ricerca divertimento ma ha in ogni caso i rudimenti della tecnica carving.

Sulla stessa filosofia proposta dallo Zenith si ritrova il Rossignol Alias 74 Ltd, che va a posizionarsi un gradino sotto. Anche in questo caso la maneggevolezza, soprattutto alle basse velocità, è stata la prerogativa seguita per costruire il profilo di questo sci, indicato soprattutto allo sciatore in evoluzione.

Anche sul versante Lady, Rossignol con l'Attraxion III Echo, presenta un modello che richiede poca aggressività nella gestione della sciata, grazie ad una presa di spigolo immediata e ad una conduzione semplice. Se messo alle strette invece denota imprecisione e una sensazione generale di insicurezza, per questi motivi per le donne dotate di buona tecnica si consiglia di orientarsi su altri modelli della gamma Attraxion o sugli stessi 9SL e 9GS proposti anche in misure "femminili".

Gli sci testati

Rossignol Radical 9SL Slant Nose TI
È un vero SL, sempre divertente, ma i più tecnici sentono che è stato adattato per essere godibile da un pubblico ampio. Pur richiedendo il...
Vai alla scheda
Rossignol Radical 9GS cascade Ti
Che lo sci è rinnovato lo si sente appieno, è distante tantissimo dal suo predecessore. L'entrata in curva è veloce e facile, si ha la sensazione di...
Vai alla scheda
Rossignol Zenith Z76 Ti Basalt TPX
Risponde a ciò che Rossignol vuole: uno sci ben fatto per il turista medio-evoluto, ed a quest'ultimo è rivolto. La precisione del GS o di altri racecarver...
Vai alla scheda
Rossignol Experience 78 X TPI2
Lo sci promette tanto ma non mantiene tutto. È ottimo per le andature medie e si capisce che è un vero allround, perché si scia facilmente e...
Vai alla scheda
Rossignol Alias 74 Ltd TPI2
Sci di medio livello che da il meglio di sé nella gestione semplice della curva medio stretta, grazie ad una buona maneggevolezza e ad una facilità di...
Vai alla scheda
Rossignol Attraxion III Echo
Uno sci pensato esclusivamente al femminile e bello graficamente. Si lascia portare senza nessuna fatica e risponde in sicurezza ad ogni sollecitazione. È ideale...
Vai alla scheda
3
Consensi sui social

Approfondimenti

Foto Gallery

FOTO: Ski Test Rossignol

foto, ultima del Giovedì 11 Agosto 2011

Più letti in Materiali Aziende

Scialpinismo, freeride, freerando. K2 Skis presenta la gamma completa per il 2021/2022

Scialpinismo, freeride, freerando. K2 Skis presenta la gamma completa per il 2021/2022

La stagione invernale 2020/2021 ha avuto il pregio di far scoprire lo scialpinismo a tanti sciatori abituati a localizzare le proprie vacanze invernali nei dintorni degli impianti sciistici. Le vendite di attrezzatura invernale per lo scialpinismo e il free-touring sono schizzate alle stelle e tra i brand che hanno guidato questo trend c'è senz'altro K2, che ci presenta le novità della stagione invernale 2021/2022.