Questo sito contribuisce alla audience de

Francesca Lollobrigida e Andrea Giovannini campioni italiani Allround

Francesca Lollobrigida e Andrea Giovannini campioni italiani Allround
Info foto

Getty Images

Speed Skating - Campionati Italiani Allround

Francesca Lollobrigida e Andrea Giovannini campioni italiani Allround

Sul ghiaccio di Baselga di Piné, in versione “tricolore” per i Campionati nazionali allround, esultano i favoriti Francesca Lollobrigida e Andrea Giovannini. I due pattinatori su pista lunga si sono laureati campioni d’Italia "Assoluti" al termine della due giorni di speed skating vissuta sull’ovale outdoor situato nell’Alta Valsugana.

Da ieri, sabato 26 dicembre, a oggi, 9 donne e 19 uomini provenienti da 10 società si sono contesi il titolo cimentandosi sulle quattro distanze che hanno definito il punteggio finale sviluppatosi in base ai loro risultati cronometrici su 500, 5000 (3000 al femminile), 1500 e 10000 (5000 per le donne) metri. Esulta la Lollobrigida che bissa il successo – centrando un prestigioso poker di vittorie nelle quattro distanze - dell’anno scorso, con Francesca Bettrone confermatasi vicecampionessa davanti alla giovanissima – classe 1998 - Noemi Bonazza. Tra gli uomini, invece, Giovannini torna al successo nella manifestazione nazionale dopo due stagioni, succedendo così a Luca Stefani, terzo in classifica generale alle spalle di Nicola Tumolero.

Già nella prima giornata di gare - disputatasi sabato - la campionessa uscente Francesca Lollobrigida aveva primeggiato in entrambe le prime distanze: i 500 e i 3000 metri. La romana ha “domato” la specialità più breve – non la sua prediletta per via delle sue caratteristiche migliori dalle medie distanze- in 40’’99 davanti a Francesca Bettrone (41’’09) e Deborah Grisenti (41’’37). Nei successivi 3000m la 24enne portacolori del Centro Sportivo Aeronautica Militare ha chiuso in 4’23’’96 anticipando nuovamente la Bettrone (tesserata per la Cosmo Noale Ice) di 6,42 secondi e la 17enne Noemi Bonazza (4’37’’74 e record personale sulla distanza). Ipotecato, di fatto, il titolo tricolore allround già nella giornata di sabato, la Lollobrigida ha proseguito la marcia trovando l’en plein di vittorie nella seconda giornata dedicata a 1500 e 5000 metri. Sul chilometro e mezzo le è servito un 2’04’’12 per avere la meglio su Bettrone e Bonazza, distanziate rispettivamente di 3,65 e 4,76 secondi. Nella conclusiva prova sui 5 km, che ha visto al via le migliori quattro atlete nel ranking parziale dopo tre prove, la Lollobrigida ha vinto agevolmente dopo 7’41’’45. Seconda la Bettrone (7’58’’08) davanti alla Bonazza (8’21’’24), capace di resistere e incrementare il divario sulla diretta concorrente per il terzo posto allround, Gloria Malfatti.

Al maschile, vittoria finale piuttosto agevole per il beniamino di casa Andrea Giovannini. Il portacolori delle Fiamme Gialle, classe 1993, si era ben comportato nei 500 metri giungendo terzo in 37’’30 alle spalle dello specialista sprinter, nonché ex primatista italiano sulla distanza fino al novembre scorso, Mirko Giacomo Nenzi (35’’90), e di Fabrizio Tescari (37’’25). Il pinetano cresciuto agonisticamente proprio sull’Ice Rink Piné, ha poi preso la testa della classifica generale conquistando il successo sui 5000 metri successivi. Giovannini, stabilmente nel gruppo A di Coppa del Mondo nelle lunghe distanze, ha vinto con facilità la seconda prova sui 12 giri e mezzo in 6’38’’38. Al secondo posto si è piazzato Nicola Tumolero (6’43’’26) davanti a Davide Ghiotto (6’44’’86, personal best migliorato di 98 centesimi). I 1500 metri hanno visto il secondo successo del finanziere trentino, capace di chiudere i tre giri e 300 metri di gara in 1’51’’27, precedendo per soli 16 centesimi un combattivo Tumolero. Più staccato, invece, il campione 2015, Luca Stefani – al primo podio tricolore di questa edizione – che ha corso in 1’53’’49, precedendo Michele Malfatti e Fabio Francolini (1’54’’92 e personal best abbassato di ben 1,36 secondi). Proprio Francolini, grande protagonista in Coppa del Mondo in Mass Start, si è preso la soddisfazione di primeggiare nei conclusivi 10mila metri, vinti in 14’03’’24. Un successo che tuttavia non gli è bastato per ottenere il podio allround, nonostante il recupero conseguente in classifica generale. Al secondo e al terzo posto sulla distanza più lunga del programma si sono piazzati – entrambi migliorando i propri record personali di 31 e 50 secondi – Nicola Tumolero e Davide Ghiotto. Quarto si è piazzato Giovannini capace di sigillare, controllandolo, il vantaggio accumulato soprattutto dopo 5000 e 1500 metri, il titolo italiano. Domani si assegneranno, sempre sul ghiaccio pinetano, i titoli nazionali nella Mass Start.

Clicca qui per consultare tutti i risultati del weekend tricolore “allround” a Baselga di Piné (Trento).

 

DONNE

CLASSIFICA FINALE
1. Francesca LOLLOBRIGIDA (Aeronautica Militare) 172.501
2. Francesca BETTRONE (Gruppo Cosmo Noale Ice) 176.544
3. Noemi BONAZZA (Circolo Pattinatori Piné-Pulinet Baselga di Piné) 181.474
4. Gloria MALFATTI (Sporting Club Pergine) 183.126

500 metri
1. Francesca LOLLOBRIGIDA (CS Aeronautica Militare) 40’’99
2. Francesca BETTRONE (Gruppo Cosmo Noale Ice) 41’’09
3. Deborah GRISENTI (Sporting Club Pergine) 41’’37

3000 metri
1. Francesca LOLLOBRIGIDA (CS Aeronautica Militare) 4’23’’96
2. Francesca BETTRONE (Gruppo Cosmo Noale Ice) 4’30’’34
3. Noemi BONAZZA (Circolo Pattinatori Piné-Pulinet Baselga di Piné) 4’37’’74

1500 metri
Francesca LOLLOBRIGIDA (CS Aeronautica Militare) 2’04’’12
2. Francesca BETTRONE (Gruppo Cosmo Noale Ice) 2’07’’77
3. Noemi BONAZZA (Circolo Pattinatori Piné-Pulinet Baselga di Piné) 2’08’’88

5000 metri
1. Francesca LOLLOBRIGIDA (CS Aeronautica Militare) 7’41’’45
2. Francesca BETTRONE (Gruppo Cosmo Noale Ice) 7’58’’08
3. Noemi BONAZZA (Circolo Pattinatori Piné-Pulinet Baselga di Piné) 8’21’’24

UOMINI

CLASSIFICA FINALE
1. Andrea GIOVANNINI (Gruppo Sportivo Fiamme Gialle Predazzo) 156.669
2. Nicola TUMOLERO (Gruppo Sportivo Fiamme Oro Moena) 157.510
3. Luca STEFANI (Gruppo Sportivo Fiamme Oro Moena) 159.577
4. Fabio FRANCOLINI (H2O Varese) 159.708
5. Michele MALFATTI (Sporting Club Pergine) 160.445

500 metri
1. Mirko Giacomo NENZI (GS Fiamme Gialle Predazzo) 35’’90
2. Francesco TESCARI (Sporting Club Pergine) 37’’25
3. Andrea GIOVANNINI (GS Fiamme Gialle Predazzo) 37’’30

5000 metri
1. Andrea GIOVANNINI (GS Fiamme Gialle) 6’38’’38
2. Nicola TUMOLERO (GS Fiamme Oro Moena) 6’43’’26
3. Davide GHIOTTO (Gruppo Cosmo Noale Ice) 6’44’’86

1500 metri
1. Andrea GIOVANNINI (GS Fiamme Gialle) 1’51’’27
2. Nicola TUMOLERO (GS Fiamme Oro Moena) 1’51’’43
3. Luca STEFANI (GS Fiamme Oro Moena) 1’53’’49

10000 metri
1. Fabio FRANCOLINI (H2O Varese) 14’03’’24
2. Nicola TUMOLERO (GS Fiamme Oro Moena) 14’06’’22
3. Davide GHIOTTO (Gruppo Cosmo Noale Ice) 14’07’’72

 

CLASSIFICA PER SOCIETA’

1. Fiamme Oro Moena 35 punti
2. S.C. Pergine 33
3. Cosmo Noale Ice 30
4. C.S. Aeronautica 25
4. Fiamme Gialle 25
6. C.P. Pine’ 15
7. H2O Varese 13
8. S.G. Roana, U.S.G. Pieve Cadore e V.G. Pergine 0 punti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social