Questo sito contribuisce alla audience de

Comincia (finalmente) la stagione della pista lunga: gli azzurri per l'Europeo di Heerenveen

Foto di Redazione
Info foto

2018 ISU

Speed Skating

Comincia (finalmente) la stagione della pista lunga: gli azzurri per l'Europeo di Heerenveen

Sabato 16 e domenica 17 gennaio si comincia nella "bolla" dell'impianto nei Paesi Bassi. Prima le gare continentali, poi due tappe di Coppa del Mondo e infine i Mondiali.

Comincia, finalmente, anche la stagione del pattinaggio su pista lunga. Un mese di fuoco quello che attende la Nazionale italiana impegnata da questo weekend nella bolla di Heerenveen. Come stabilito dall'ISU, sarà infatti il ghiaccio olandese della “Thialf” ad ospitare, uno in seguito all'altro, i più importanti appuntamenti dell'anno: il via proprio questo fine settimana, nelle giornate del 16 e 17 gennaio con gli Europei, quindi le due tappe di Coppa del Mondo dal 22 al 24 gennaio e dal 29 al 31 del mese, e infine i Mondiali in programma dall'11 al 14 febbraio.

Un tour de force per gli azzurri del ds Maurizio Marchetto e dell'allenatore sprint Matteo Anesi, allenatisi in questi ultimi mesi all'Ice Rink Pinè di Baselga, in Trentino. Sette gli atleti convocati per il primo appuntamento, quello della rassegna continentale: si tratta di Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), Linda Rossi (Torollski Center), Francesco Betti (Fiamme Oro), David Bosa (Fiamme Oro), Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Michele Malfatti (Fiamme Gialle) e Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle).

Aggregato alla squadra anche Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), il cui lavoro verrà visionato giorno per giorno dallo staff tecnico azzurro così da monitorarne il recupero dall'infortunio in vista dei prossimi eventi. Gli Europei prevederanno la competizione allround e quella sprint: la prima - a cui prenderanno parte tra gli azzurri Lollobrigida e Rossi al femminile, Giovannini e Malfatti con Betti riserva al maschile - si disputerà sulle distanze dei 500, 1000, 1500, 3000 e 5000 per le donne, mentre 500, 1000, 1500, 5000 e 10.000 per gli uomini.

La seconda prevede invece due manche sia sui 500 che sui 1000 metri e vedrà al via Bosa con Nenzi riserva. “Da ottobre non abbiamo potuto viaggiare all'estero e la nostra scelta è stata di lavorare in Italia, all'Ice Rink Pinè di Baselga, nel rispetto di tutte le norme sanitarie e di sicurezza - spiega il ds azzurro Maurizio Marchetto - In confronto con altre nazioni non abbiamo potuto disputare competizioni ma soltanto Test Race domestici che, insieme agli allenamenti quotidiani, ci hanno comunue dato indicazioni importanti nelle scelte di convocazione.

Purtroppo sia Bonazza che Tumolero sono alle prese con problemi fisici che non consentono loro di presentarsi in forma agli Europei e pertanto la rosa dei papabili si è ristretta. Portiamo in Olanda una squadra di valore anche se non abbiamo avuto ancora riscontri da manifestazioni internazionali e la concorrenza è davvero agguerrita. Daremo ad ogni modo il massimo per farci trovare pronti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social