Questo sito contribuisce alla audience de

Mondiali di slittino: Repilov torna grande nel giorno più importante, azzurri ancora a secco

Mondiali di slittino: Repilov torna grande nel giorno più importante, azzurri ancora a secco
Info foto

Getty Images

Slittinocampionati del mondo

Mondiali di slittino: Repilov torna grande nel giorno più importante, azzurri ancora a secco

A Koenigssee la gara del singolo è del russo (che bis dopo Sochi 2020), che beffa l'imbattibile Loch. Kevin Fischnaller è nono, mentre i doppi azzurri chiudono dalla quarta alla settima posizione, ma sfiorano solo la medaglia con Eggert/Benecken in trionfo.

Un altro titolo mondiale, 12 mesi dopo Sochi e in un anno dove Felix Loch sembrava imbattibile per chiunque, almeno nella classica gara del singolo sulle due manches.

Nel giorno più importante, è riuscito a piegare il fenomeno tedesco un altro grande campione qual è Roman Repilov: il russo firma il bis a Koenigssee, dopo aver chiuso la prima run staccato di appena 2 millesimi da Loch, operando poi il sorpasso con una seconda run perfetta che gli permette di centrare il secondo titolo mondiale consecutivo.

Un piccolo errore costa invece il successo al teutonico, che deve accontentarsi del secondo posto (era stato 4° nella gara sprint di venerdì) dopo che nella prima discesa aveva timbrato il record del tracciato. Terza piazza per l'austriaco David Gleirscher che, complice una seconda discesa superlativa, scala diverse posizioni e replica il bronzo della gara sprint. Giù dal podio altri due tedeschi, con Langenhan a precedere Ludwig. Delusione in casa Italia: il migliore degli azzurri al traguardo è Kevin Fischnaller, nono, con tanto rammarico per Dominik Fischnaller, veloce e preciso nei primi due terzi di gara della prima run, per poi incappare in un errore che lo porta a ribaltarsi gettando all'aria quella che era un'ottima possibilità di medaglia.

Leon Felderer e Lukas Gufler concluderanno invece rispettivamente 25esimo e 32esimo.

Sfida tutta a tinte giallorossonere invece per il titolo iridato del doppio, con i due equipaggi vincitori degli ultimi 6 mondiali separati da appena 2 millesimi dopo la prima manche! Nella seconda e decisiva run, Toni Eggert e Sascha Benecken sono precisi lungo tutto il tracciato e sfruttando una velocità nettamente superiore ai rivali nel tratto finale aggiungono in bacheca il quarto titolo iridato consecutivo, prima volta nella storia.

Devono accontentarsi della piazza d'onore i vincitori della gara sprint di ieri, Wendl/Arlt (al settimo podio consecutivo ai mondiali), mentre sul terzo gradino si posizionano i fratelli Sics che ritrovano il podio iridato dopo sette edizioni. Grandissima prova di squadra per i doppi italiani, che piazzano tutti e tre gli equipaggi in gara nelle prime posizioni, racchiusi nello spazio di appena 17 millesimi, anche se il rimpianto per la medaglia mancata è grande.

Concludono quarti Reider/Kainzwaldner, con una super seconda run che permette un recupero significativo dalla settima piazza, seguiti da Nagler/Malleier, quinti, e Rieder/Rastner settimi. In mezzo al gruppo azzurro si piazzano i vincitori della sfera di cristallo, gli austriaci Steu/Koller che concludono sesti. Da segnalare il brutto ribaltamento nella seconda manche per il doppio canadese Walker/Snith.

 

Matteo Collodoro

© RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Consensi sui social