Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia vince la staffetta di Altenberg! Nel singolo maschile si impone un mostruoso Loch

L'Italia vince la staffetta di Altenberg! Nel singolo maschile si impone un mostruoso Loch
Info foto

Getty Images

Slittino#fischnaller #filuge #luge #loch

L'Italia vince la staffetta di Altenberg! Nel singolo maschile si impone un mostruoso Loch

Si conclude con un grande successo azzurro il lungo weekend di gare di Altenberg, sede del secondo round della Coppa del Mondo di slittino su pista artificiale. La staffetta italiana composta da Andrea Voetter, Dominik Fischnaller e dal doppio Rieder-Rastner ha sfruttato al meglio il basso pettorale di partenza cogliendo la prima vittoria stagionale.

Gli azzurri lanciati da un'ottima prima frazione di Andrea Votter hanno fatto la differenza nel doppio, dove Rieder-Rastner sono scesi in pista col coltello tra i denti facendo tesoro degli errori commessi nella giornata precedente, stampando un vero e proprio tempone. La prestazione degli italiani è parsa da subito difficile da emulare, dato che come avvenuto in mattinata nella prova maschile, il ghiaccio ha iniziato a deteriorarsi sfavorendo notevolmente gli atleti scesi con i pettorali più alti. Alle spalle degli azzurri si è piazzata la Russia di Ivanova, Pavlichenko e Denysev/Antonov staccati di ben 230 millesimi dalla vetta, e una splendida Lettonia che ha preceduto di appena 38 millesimi la favoritissima Germania, vincitrice lo scorso weekend ad Igls.

Una piccola dose di fortuna per il team guidato da Armin Zoeggeler che però non sminuisce la grande prova di squadra in un weekend dove Fischnaller e compagni non hanno particolarmente brillato nelle prove individuali, com'era invece avvenuto una settimana fa in Austria.

Nella gara maschile, caratterizzata da una pista che a causa delle alte temperature ha avvantaggiato i pettorali bassi in entrambe le manche in programma, il grande protagonista è stato il fuoriclasse Felix Loch che partendo per penultimo nella prima run ha dapprima contenuto il distacco a 602 millesimi dalla vetta, e poi scendendo in pista nella final heat col diciassettesimo tempo parziale, ha disegnato delle linee perfette che gli hanno permesso di conquistare il suo 42esimo successo in Coppa del Mondo, il terzo consecutivo in questa stagione. Il due volte campione olimpico è stato artefice di un vero e proprio capolavoro nel corso della prima discesa senza il quale non sarebbe mai riuscito e giocarsi il tutto per tutto nell'ultima manche.

Loch ha preceduto di 303 millesimi il connazionale Max Langenhan autore della miglior gara della carriera, e di 306 millesimi il lettone Aparjods. Ottima rimonta anche per il russo Pavlichenko che da 25mo e risalito in quarta posizione precedendo di un soffio il compagno di squadra Repilov che guidava dopo la prima manche. Il rimescolamento delle condizioni della pista non ha permesso agli azzurri di brillare. Dominik Fischnaller è giunto al nono posto dopo aver chiuso la prima manche in 24ma piazza, il cugino Kevin è giunto 12mo, mentre i giovani Gufler e Felderer si sono piazzati rispettivamente in diciannovesima e ventesima posizione.

In ambito femminile, netta affermazione per la russa Tatyana Ivanova che riscatta l'opaco weekend di Igls cogliendo il quindicesimo successo della carriera. L'atleta di punta del movimento russo ha staccato di 113 millesimi Natalie Geisenberger che grazie a questo risultato e al contemporaneo quinto posto di Julia Taubiz, ha affiancato proprio la connazionale al vertice della classifica di Coppa del Mondo.

Il podio è stato completato dalla campionessa del mondo Ekaterina Katnikova staccata di 200 millesimi da Ivanova, quarta l'austriaca Egle, mentre soltanto sesta è giunta Dajana Eitberger. Nona piazza per l'azzurra Andrea Voetter che ha preceduto di una posizione una splendida Verena Hofer, al miglior risultato della carriera in Coppa del Mondo, mentre Nina Zoeggeler, terza italiana al via, si è classificata in tredicesima posizione.

Tra i doppi prosegue il dominio degli austriaci Thomas Steu e Lorenz Koeller che ad Altenberg si sono presi il lusso di battere sulla pista di casa i tedeschi Eggert-Benecken e Wendl-Arlt, rafforzando ulteriormente la propria leadership nella classifica generale. Prova non esente da sbavature per gli azzurri Ludwig Rieder e Patrick Rastner che non sono andati al di là del quinto posto, decimi i giovani Nagler-Malleier e dodicesimi Rieder-Kainzwaldner.

Il prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo di slittino su pista artificiale è in programma tra una settimana sul budello di Oberhof.

#FISCHNALLER #FILUGE #LUGE #LOCH
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social