Questo sito contribuisce alla audience de

Valentina Margaglio chiude il 2021 con un 8° posto a Sigulda: Janine Flock torna al successo

Foto di Redazione
Info foto

GETTY IMAGES

Skeletoncoppa del mondo 2021/22

Valentina Margaglio chiude il 2021 con un 8° posto a Sigulda: Janine Flock torna al successo

Coppa del Mondo di skeleton: sul tracciato lettone si esalta ancora l'austriaca, che batte Kanakina e Bos. Per l'azzurra una seconda run difficile, ma c'è già Winterberg all'orizzonte. A livello maschile, Tomass Dukurs toglie al fratello minore Martins (secondo) il 60esimo trionfo nel massimo circuito: ottimo 11° posto per Mattia Gaspari, 15° Bagnis.

Un ottavo posto per chiudere un grande 2021, guardando già al grande obiettivo dei Giochi Olimpici di Pechino.

Per Valentina Margaglio, reduce dallo strepitoso 2° posto di Altenberg, dopo il primo storico podio a Igls, non è stata la miglior giornata di questo super avvio di stagione, ma l'ottava piazza nella gara di Sigulda, sesto appuntamento di Coppa del Mondo, non è comunque da buttare considerato che l'alessandrina non ha mai avuto un feeling eccezionale con questa pista.

In Lettonia, invece, si trova a meraviglia Janine Flock, già due volte vincitrice nel 2020 e oggi capace di conquistare il decimo successo in CdM, dominando la prima run e poi resistendo per 17 centesimi al ritorno di Yulia Kanakina (3^ a metà gara), seconda davanti a Kimberley Bos.

Con la belga Meylemans, seconda dopo la prima, fuori dal podio per 3 centesimi, in classifica troviamo poi Elena Nikitina, Tina Hermann e Alina Tararychenkova davanti appunto all'azzurra di punta, che ha terminato a 74 centesimi da Flock dopo una run d'apertura molto buona, quarta a + 0”42 dalla fuoriclasse austriaca. La seconda italiana in gara, Alessia Crippa, ha superato il “taglio” e ha poi concluso con una discreta 19esima piazza.

E' arrivata poi la sorpresona nel finale della gara maschile: a 40 anni, Tomass Dukurs si è regalato il successo sulla pista di casa, beffando per soli 6 centesimi il fratello minore Martins, che vedeva dopo la prima run la vittoria numero 60 in CdM. Al terzo posto, distanziato di 0"37 il coreano Jung, che ha preceduto di appena un centesimo il russo Rukosuev. Buona gara per i due azzurri: Mattia Gaspari ha rimontato sei posizioni nella seconda run, chiudendo 11°, Amedeo Bagnis si è piazzato invece 15°.

Prossimo appuntamento di coppa già fissato per il 7 gennaio 2022 a Winterberg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
67
Consensi sui social