Martedì 12 Novembre, 8:51
Utenti online: 35
Michele Dardanelli
Michele Dardanelli

Trionfo norvegese nelle supersprint di Östersund: vittorie per Jensen e Nordlunde; Becchis fuori in semifinale!

Trionfo norvegese nelle supersprint di Östersund: vittorie per Jensen e Nordlunde; Becchis fuori in semifinale!

9 novembre 2019: una giornata che potrebbe rappresentare una svolta storica per lo sci di fondo. Quest’oggi ad Östersund sono state inaugurate le World Sprint Series – il primo circuito internazionale delle supersprint sugli sci stretti (della distanza di appena 100 metri) – che hanno visto andare in scena il primo duello stagionale tra le superpotenze scandinave di Norvegia e Svezia, con gli atleti di casa che si sono dovuti inchinare ai sudditi di re Harald V.

Essendo state piazzate in calendario in un momento cruciale per la preparazione in vista della Coppa del Mondo, queste due gare sono state snobbate dai grossi calibri della disciplina, dunque a sfidarsi sono stati principalmente gli specialisti della velocità, un folto numero di fondisti svedesi ed un paio di biathlete. Infine a festeggiare i successi di giornata sono stati i norge Ludwig Søgner Jensen e Marte Nordlunde.

A livello maschile in mattinata l’Italia è stata protagonista grazie ad Emanuele Becchis che con un tempo di 11’’89 ha realizzato la miglior performance di una qualificazione serratissima, precedendo di un decimo abbondante il terzetto formato da Ludwig Søgner Jensen, Karl-Johan Dyvik e l’argento olimpico a sprint di Sochi 2014 Teodor Peterson.

Nella lunga trafila dei turni eliminatori i primi a soccombere sono stati proprio gli svedesi Dyvik e Peterson durante i rispettivi quarti, mentre in semifinale è stato l’azzurro Becchis (5° finale) a dover alzare bandiera bianca, quando negli ultimi metri della propria prestazione gli si è spenta la luce dando quasi l’impressione di rialzarsi. In finale sono così giunti il grande favorito Jensen assieme al connazionale Ragnar Bragvin Andresen – 10° in qualificazione – ed ai padroni di casa Marcus Grate e Johannes Hortlund – rispettivamente 5° e 7° in mattinata.

Nell’epilogo della prova maschile Jensen ha fatto la voce grossa dopo non aver rubato l’occhio nei turni precedenti, stampando un 12’’02 (miglior tempo della fase finale) che gli ha portato in dote un netto storico trionfo. Alla piazza d’onore si è classificato l’ottimo Grate, mentre per il terzo posto Bragvin Andresen ha avuto la meglio su Hortlund soltanto al photofinish.

WORLD SPRINT SERIES - ÖSTERSUND

1. JENSEN Ludwid Søgner (NOR) 12’’02
2. GRATE Marcus (SWE) a 0’’27
3. BRAGVIN ANDRESEN Ragnar (NOR) a 0’’38
4. HORTLUND Johannes (SWE) a 0’’45

Se la competizione maschile è  stata ad alto phatos, altrettanto non si può dire per quella femminile: fin dalle qualificazioni Marte Nordlunde è stata la vera mattatrice, essendo stata l’unica capace di esprimersi costantemente al di sotto della soglia dei 14 secondi con conseguente prima piazza in ogni turno eliminatorio. Anche nella finale, che l’ha vista opposta a sole svedesi, la norvegese non ha esitato, tagliando il traguardo vittoriosa con un tempo di 13’’49.

Secondo posto finale per l’attesa padrona di casa Linn Sömskar, spesso apparsa in difficoltà durante la partenza, che ha preceduto Lina Korsgren e Jackline Lockner. Curiosamente l’atleta salita sul terzo gradino del podio ha fatto segnare in qualificazione il peggior tempo con oltre 11’’ di ritardo da Nordlunde, fortuna sua che al via si sono presentate meno di 32 fondiste e quindi non è stata “tagliata” dalla prova mattutina.

Come nota di colore al femminile da segnalare la presenza delle biathlete Elisabeth Högberg ed Enora Latuillière, uscite rispettivamente agli ottavi ed ai quarti di finale. La transalpina, che appena qualche giorno fa aveva espresso la volontà di dedicarsi soltanto più allo sci di fondo, ha dato segnali interessanti durante la qualificazione avendo realizzato il sesto  tempo: chissà che non possa  togliersi soddisfazioni nelle sprint della Coppa del Mondo.

WORLD SPRINT SERIES – ÖSTERSUND

1. NORDLUNDE Marte (NOR) 13’’49
2. SÖMSKAR Linn (SWE) a 0’’23
3. KORSGREN Lina (SWE) a 0’’32
4. LOCKNER Jackline (SWE) a 0’’44

Il prossimo appuntamento con le World Sprint Series è fissato al 10 gennaio 2020 in quel di Dresda, quando la supersprint di 100 metri sarà il prologo della tappa di Coppa del Mondo  dedicata agli sprinter. Verosimilmente nella città sassone si vedrà in azione in questo nuovo format di gara anche qualche grosso calibro della disciplina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA