Questo sito contribuisce alla audience de

Planica regala subito spettacolo: Eisenbichler vince la qualificazione, bene gli azzurri

Planica regala subito spettacolo, Hayboeck vince la qualificazione, bene gli azzurri
Info foto

GETTY IMAGES +491728296845

Sci NordicoMondiali di volo Planica

Planica regala subito spettacolo: Eisenbichler vince la qualificazione, bene gli azzurri

Con un salto di 225.5 m Markus Eisenbichler si è imposto nella qualificazione dei mondiali di volo di Planica, precedendo Hayboeck (242.5 m) e Granerud (221.5 m). Bene gli azzurri, entrambi qualificati alla gara di domani, e in particolare Giovanni Bresadola, capace di superare per la prima volta in carriera i 200 m. 

Le sorprese e i colpi di scena non sono mancati sin dai salti di allenamento, durante i quali tra rinunce ed esclusioni la gara ha perso alcuni protagonisti. Il primo forfait è arrivato dal norvegese Marius Lindvik, che non ritenendo di avere una condizione psicofisica adatta per affrontare una gara di volo, ha deciso di fare ritorno in Norvegia. Nel secondo salto di allenamento è arrivata invece la rinuncia di Stefan Kraft, che dopo un ottimo primo salto, ha avvertito un forte dolore alla schiena. L’austriaco è rimasto comunque a Planica e proverà ad esserci nella gara a squadre di domenica.

Stop forzato anche per i due svizzeri iscritti alla gara, che non hanno potuto saltare a causa di una sospetta positività da Covid-19 all’interno dello staff tecnico. Sono stati esclusi invece per scelta tecnica dopo una selezione interna il tedesco Severin Freud e lo sloveno Peter Prevc, che ha lasciato spazio al fratello Domen, all’esordio stagionale.

Nonostante le assenze lo spettacolo non è mancato e sono arrivate risposte importanti anche dai due italiani al via: Giovanni Bresadola e Alex Insam. Entrambi si sono qualificati alla gara di domani e il primo si è tolto la soddisfazione di superare per la prima volta in carriera i 200 m.

Il punteggio migliore di giornata è stato fatto registrare da Markus Eisenbichler, che ha preceduto di sei lunghezze Michael Hayboeck, atterrato a 242.5 (miglior misura e record personale), e il rivale di Coppa del Mondo Granerud. Si sono attestati a i piedi dal podio Karl Geiger, il campione uscente Tande, Stoch e Johansson, tutti tra la 4a e 7a piazza. Non hanno brillato invece gli sloveni, con Bor Pavlovcic 11° a tenere alta la bandiera. 

Domani alle 16:00 sono in programma le prime due serie di gara. Al termine della prima serie ci sarà un ulteriore taglio e i migliori trenta accederanno alle tre serie finali, le ultime due in programma sabato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
53
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI