Questo sito contribuisce alla audience de

L'annuncio di Roda: "Nessuna gara per i nostri atleti sino al 30 agosto". Ai box decine di azzurri

Ragazze del salto in Austria, raduno fra Tarvisio e Planica per Insam e compagni
Sci Nordicoconsulta nazionale fisi

L'annuncio di Roda: "Nessuna gara per i nostri atleti sino al 30 agosto". Ai box decine di azzurri

Nel corso della consulta nazionale, il presidente della FISI ha annunciato la misura precauzionale, valida anche per gli appuntamenti all'estero, per garantire la massima sicurezza agli atleti. Niente gare per salto, skiroll e sci d'erba.

Un annuncio importante, quello arrivato oggi dalla consulta nazionale di casa FISI, con il presidente federale Flavio Roda in riunione (tramite video conferenza) con i Presidenti dei Comitati Regionali, rappresentanti dei Gruppi Sportivi Militari e Corpi Sportivi dello Stato, oltre ai componenti del Consiglio Federale e al Collegio dei Revisori dei Conti.

La decisione riguarda gli atleti delle squadre nazionali, i quali non potranno prendere parte a competizioni sul territorio nazionale e all'estero, sino al prossimo 30 agosto; in sostanza, significa che dovranno rimanere ai box gli azzurri dello skiroll, che nel prossimo mese hanno in programma l'apertura di una Coppa del Mondo ridotta, con le tappe in Estonia e Lettonia, la nazionale di sci d'erba che sta lavorando da settimane all'attesissimo rientro in gara, e anche quella di salto, con la prima gara del Grand Prix maschile prevista a Wisla e il circuito femminile a Frenstat, in Repubblica Ceca.

Nella nota federale, si aggiunge che “l'obiettivo è quello di garantire lo svolgimento delle attività delle squadre nazionali in totale sicurezza, raccomandando che tutti i Comitati Regionali mantengano la massima attenzione nella gestione di linee guida e disposizioni per lo svolgimento degli allenamenti. La Federazione si riserva di autorizzare lo svolgimento di manifestazioni (quali i Campionati Nazionali per le discipline estive federali) a partire dal mese di settembre, a condizione che la situazione sanitaria legata all'emergenza Covid-19 in Italia lo consenta”.

FISI che “metterà in atto specifici protocolli per l'organizzazione e la gestione delle manifestazioni inserite nei calendari federali secondo quelle che saranno le disposizioni previste dai diversi organi di governo utili a garantirne lo svolgimento in sicurezza”. Infine, sul tesseramento federale il Presidente Roda ha informato che i numeri ad oggi sono da ritenersi positivi, considerando che la nuova stagionalità ora prevista dal 1° giugno non rientra in un periodo dedicato in maniera specifica alla pratica degli sport invernali e che la Federazione ha disposto la validità della copertura della tessera FISI – per la stagione 2019/2020 - fino al prossimo 30 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
32
Consensi sui social