Questo sito contribuisce alla audience de

Semplicemente imprendibile: Ryoyu Kobayashi domina anche gara 2 di Hakuba nel tripudio giapponese

Semplicemente imprendibile: Ryoyu Kobayashi domina anche gara 2 di Hakuba nel tripudio giapponese
Info foto

sportsinwinter.pl

Sci Nordico

Semplicemente imprendibile: Ryoyu Kobayashi domina anche gara 2 di Hakuba nel tripudio giapponese

Nulla da fare per tutti i rivali contro il fuoriclasse di Hachimantai, che firma la doppietta come nel Summer Grand Prix 2018.

Hakuba è ancora il regno estivo di Ryoyu Kobayashi, che nel frattempo ha cominciato a dominare in ogni parte del mondo dimostrando una superiorità schiacciante nel panorama del salto maschile.

Anche 24 ore dopo l'esordio stagionale nella prima prova sul trampolino giapponese, è semplicemente imprendibile per chiunque il 22enne nipponico, in una gara 2 in cui il vincitore della Coppa del Mondo 2018/19 rifila la bellezza di 28,9 punti di distacco a Keiichi Sato, che migliora pure il 3° posto del giorno precedente, e oltre 34 a Yukiya Sato, nuovo pettorale giallo della rassegna estiva dopo aver portato via il podio in rimonta, per soli 1,7 punti, a Junshiro Kobayashi nel tripudio giapponese per un poker storico che arriva dopo la tripletta del giorno precedente.

Il bello è che il paese del Sol Levante piazza 6 atleti ai primi 7 posti, visto che dietro a Evgeniy Klimov, solo 5° dopo aver “girato” al secondo posto (e con la beffa della squalifica del giorno precedente che l'ha privato di un altro podio), troviamo Ito e Nakamura, rispettivamente al 6° e al 7° posto.

Impressionante quello che ha fatto Ryoyu Kobayashi sul primo salto in particolare, firmando un 136 mt da 2-3 stanghe di partenza inferiori rispetto a quasi tutti i rivali, arrivato subito dopo un gran salto del fratello Junshiro, distanziato di 20 punti (prima che si inserisse Klimov). Basti pensare che un atleta in condizione come Peier, che ha saltato subito dopo il fuoriclasse giapponese, si è beccato una cinquantina di punti di distacco, a parità di condizioni...

Le due gare di Hakuba hanno portato così in testa al Summer Grand Prix un altro nipponico che sta vivendo un momento d'oro, Yukiya Sato che ha approfittato dell'assenza di Timi Zajc per scavalcarlo di 8 punti (244 a 236), ma attenzione a Nakamura a quota 225, a Keiichi Sato con 210 punti e, soprattutto, allo stesso Ryoyu Kobayashi che, con i suoi 200 punti, si candida a prendersi il titolo dovesse gareggiare nelle ultime due tappe.

Si tornerà in gara tra oltre un mese a Hinzenbach, sul trampolino austriaco che prevede qualificazione e gara individuale nel week-end del 28-29 settembre, per poi chiudere la settimana successiva a Klingenthal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
36
Consensi sui social