Sabato 17 Novembre, 5:45
Utenti online: 243

foto di Getty Images

Evelyn Insam: "Devo migliorare tanto nella prima parte di volo"

Evelyn Insam: 'Devo migliorare tanto nella prima parte di volo'

L'azzurra di Selva di Val Gardena, operata al menisco lo scorso luglio, non è ancora al top, ma guarda comunque con fiducia alla prossima stagione, alla Coppa del Mondo e ai Mondiali junior&under 23 della Val di Fiemme

MILANO - Non ancora 20enne, Evelyn, azzurra dal 2006, lo scorso gennaio ha conquistato la medaglia d'argento ai Campionati del Mondo di Sci Nordico Junior di Liberec (CZE) 2013, mentre nella rassegna iridata della Val di Fiemme si è classificata 7a nella prova Mixed Team HS106 e 8a nell'individuale HS106.

Evelyn, come nasce la sua passione per il salto?

"Da bambina mi divertivo sempre a fare dei piccoli salti con gli sci da discesa e poi Romed Moroder (che è considerato un po' il padre fondatore del salto dal trampolino al femminile), il mio primo allenatore, mi ha chiesto se volevo iniziare a fare sul serio. Devo dire che mi è subito piaciuto. Adesso, grazie alle Fiamme Gialle, il salto è diventato il mio lavoro e sono contentissima, perché mi diverto tantissimo!".

Come sta preparando la prossima stagione invernale?

"Al momento cerco di allenarmi il più possibile, ma ho ancora qualche difficoltà. Lo scorso luglio, infatti, sono stata operata a un menisco e ancora oggi il mio ginocchio non risponde come vorrei. A volte mi dà ancora fastidio e mi costringe a saltare alcuni allenamenti". 

Quale obiettivi si pone per la Val di Fiemme?

"Darò il mio meglio, sperando di poter fare la gara davanti a tanti tifosi italiani e, soprattutto, divertirmi". 

Tra i trofei conquistati finora in carriera, anche ai Campionati Assoluti, qual'è quello di cui va più fiera? E quale titolo vorrebbe invece vincere?

"Sono molto fiera della medaglia conquistata l'anno scorso ai Campionati del Mondo Junior, per me è stata veramente una giornata fantastica! Ho ancora tanti obiettivi, d'altra parte mi ritengo piuttosto ambiziosa e intendo fare tanto allenamento per raggiungerli". 

Quale pensa siano i suoi punti di forza in gara?

"Quando salto credo che i miei punti di forza siano lo stacco e la seconda parte di volo. Quello che devo ancora migliorare invece è la prima parte di volo".

E le avversarie?

"Ci sono tante ragazze forti e che hanno il potenziale per saltare molto bene, ma cercherò sempre di dare il mio meglio e poi si vedrà". 

Intervista realizzata da Newspower!