Questo sito contribuisce alla audience de

Un'altra giornata azzurra da sogno: terzo titolo mondiale per Emanuele Becchis, oro anche per Borettaz

Un'altra giornata azzurra da sogno: terzo titolo mondiale per Emanuele Becchis, oro anche per Borettaz
Info foto

fisi.org

Sci Nordicocampionati del mondo skiroll

Un'altra giornata azzurra da sogno: terzo titolo mondiale per Emanuele Becchis, oro anche per Borettaz

Le Sprint dei campionati del mondo di skiroll a Ziano di Fiemme regalano altri due titoli alla nazionale azzurra: il grande favorito non sbaglia, la giovane valdostana è strepitosa tra le junior. E Matteo Tanel nel week-end si giocherà anche la Coppa del Mondo.

Un'altra giornata da sogno, dopo l'oro e l'argento di Matteo Tanel e Aksel Artusi nelle gare in skating a Passo Lavazè.

I campionati del mondo di skiroll regalano all'Italia il secondo e terzo titolo, nel venerdì dedicato alle Sprint andate in scena nel cuore di Ziano. Leggendario Emanuele Becchis, che conquista il terzo alloro iridato, il più bello nel Mondiale di casa in Val di Fiemme, piegando nella finalissima il russo Dmitriy Voronin, peraltro secondo tempo nelle qualificazioni alle spalle del fuoriclasse azzurro. Bronzo ad un altro russo, Ivan Zhilinskiy, mentre in casa Italia, Michele Valerio e Alessio Berlanda sono stati eliminati ai quarti di finale.

Ha gareggiato anche Matteo Tanel, che non sarebbe dovuto essere della partita (gli ha fatto posto Francesco Becchis, che poi ha festeggiato il trionfo del fratello), con l'obiettivo di racimolare qualche punto nella lotta per la Coppa del Mondo contro il lettone Raimo Vigants. La partita si giocherà domenica, nella salita al Cermis, ultima gara del Mondiale con il vincitore dell'ultima sfera di cristallo ancora al comando dopo la perla mondiale di ieri.

Il secondo oro azzurro di giornata, il primo a livello temporale, l'ha portato a casa una splendida Sabrina Borettaz: la giovanissima valdostana è la nuova campionessa del mondo juniores della sprint, con la 18enne tesserata per gli Amis de Verrayes che ha tenuto una condotta di gara impeccabile fino a dominare anche la finalissima che l'ha vista sfidare la russa Ekaterina Popova (bronzo per Samantha Krampe).

La gara jr maschile ha visto esultare il russo Pavel Makarov, con gli svedesi Berg e Grahn costretti ad accontentarsi rispettivamente di medaglia d'argento e di bronzo, mentre Aksel Artusi (giovedì argento nella distance in skating) è uscito agli ottavi e Riccardo Munari ai quarti di finale.

Infine le donne seniores, con il titolo nelle mani di Olga Letucheva, capace di battere in finale la grande favorita, la svedese Somskaer, con la norvegese Arnesen di bronzo dopo aver eliminato, nel turno degli ottavi, l'unica azzurra in gara nella categoria, Elisa Sordello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
107
Consensi sui social