Questo sito contribuisce alla audience de

Pellegrino chiude alla grande al BlinkFestivalen: successo nella sprint, che bravo Bormolini nell'ultima prova

Pellegrino chiude alla grande al BlinkFestivalen: successo nella sprint, che bravo Bormolini nell'ultima prova
Info foto

Axelar

Sci Nordico

Pellegrino chiude alla grande al BlinkFestivalen: successo nella sprint, che bravo Bormolini nell'ultima prova

Parla azzurro anche la giornata conclusiva a Sandnes, ma la trasferta norvegese è tutt'altro che finita per il campione valdostano.

Federico Pellegrino si prende tutta la scena nel gran finale del BlinkFestivalen 2019, trionfando nella sprint del fondo davanti al britannico James Clugnet e al russo Sergey Ustiugov, regolati abbastanza agevolmente dal vice campione del mondo di specialità.

Per Chicco, il calendario della preparazione prevede ora un periodo di allenamento assieme anche al grande rivale Johannes Hoesflot Klaebo, oltre che ovviamente a Francesco De Fabiani, con il collega valdostano nella trasferta in Scandinavia cominciata ad inizio settimana.

Nella prova femminile, ha avuto la meglio (un po' a sorpresa) Anamanja Lampic, brava a rimontare sul rettilineo finale un asso come Maiken Caspersen Falla, mentre la festa slovena è stata completata dal terzo posto di Visnar.

E la giornata finale del Blink dedicata al biathlon? Le supersprint non hanno sorriso ai colori azzurri in termini di risultati, ma Dorothea Wierer è stata protagonista dominando la semifinale con un doppio zero che non ha ripetuto in finale, chiudendo 11esima a 36” da Marte Olsbu Roeiseland, che ha bruciato in volata Oeberg e Eckhoff. Per Lisa Vittozzi, invece, eliminazione in semifinale col 7° posto e 3 errori, mancando il pass per un paio di secondi.

A chiudere la grande serata norvegese la prova dedicata ai maschietti, con Thomas Bormolini bravissimo ad entrare nella battaglia e cogliere un ottimo 8° posto, con qualche rimpianto per tre errori nei due poligoni centrali, per poi terminare a 39 secondi (con 4 errori complessivi) dal vincitore, un Birkeland praticamente perfetto che ha sbaragliato la concorrenza e preceduto il connazionale Christiansen, capace di staccare nello sprint per il 2° posto Martin Fourcade, di nuovo sul podio ma senza ripetere il duello del giorno precedente (e che attendiamo per tutto l'inverno...) con Johannes Thingnes Boe, mai in corsa per il successo nella finalissima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
90
Consensi sui social