Questo sito contribuisce alla audience de

Doppiette tricolori nello skiroll: a Maranello il trionfo di Emanuele Becchis e Lisa Bolzan

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Sci Nordicocampionati italiani 2022

Doppiette tricolori nello skiroll: a Maranello il trionfo di Emanuele Becchis e Lisa Bolzan

Il piemontese pluricampione del mondo e la stella dell'Orsago dominano la tappa di coppa, valevole anche per i campionati italiani, tra sprint e mass start.

Sono di nuovo Emanuele Becchis e Lisa Bolzan a mettere la firma sulle gare di Maranello, dodicesima tappa della Coppa Italia Cascina Bianca di skiroll.

Una doppietta a testa cominciata con il sigillo nelle sprint, che per le punte della nazionale hanno significato quinta vittoria stagionale nella specialità, a conferma di un dominio quasi incontrastato. Rivelatosi il più veloce anche nelle qualifiche, l'atleta dello Sci Club Alpi Marittime Entracque non ha avuto rivali, tagliando per primo il traguardo nella finale davanti a Michele Valerio (Carisolo) e Alessio Berlanda (Team Futura). Quarta piazza, invece, per Riccardo Munari (Valdobbiadene).

Anche Lisa Bolzan aveva fatto registrare il miglior tempo nelle qualifiche e, nelle batterie di finale, non ha deluso le aspettative. La portacolori dell'Orsago si è imposta nell'ultimo atto precedendo la giovane atleta di casa, Anna Maria Ghiddi (Olimpic Lama), reduce dalla grande stagione a livello jr con la conquista della Coppa del Mondo, e Anna Bolzan (Orsago), mentre Sara Tenze, sempre in forza all'Orsago, si è fermata ai piedi del podio. Tra i Children, la vittoria è andata a Davide Piccinini (Levico), che ha preceduto Stefano Epis (Ubi Banca Goggi) e Alessandro Ricci (Olimpic Lama), con Federico Sartori (Lendrese) che ha chiuso quarto.

A livello femminile, è stata Maria Invernizzi (Nordik Ski Valsassina) a salire sul gradino alto del podio, seguita dalla coppia dell'Olimpic Lama formata da Sofia Marcolini e Marianna Barbieri, mentre Aurora Invernizzi (Nordik Ski Valsassina) è giunta quarta. Tra i Giovanissimi, impegnati nella gimkana, si è imposto Marco Combi (Primaluna; 1'06”50), che ha preceduto Mattia Combi (Primaluna; 1'14”85) e Filippo Armellin (Orsago; 1'18”50). Al femminile, il successo è andato a Gaia Biondini (Frassinoro; 1'14”84), davanti ad Aurora Salzillo (1'25”90) e Giorgia Florini (1'26”34), entrambe dell'Olimpic Lama.

Dopo la sprint corsa davanti al Museo Ferrari, a Maranello è stata proprio una delle vetture del cavallino ad inaugurare la seconda giornata di gare della tappa emiliana della Coppa Italia Cascina Bianca, che ha assegnato i titoli tricolori nella mass start in tecnica libera.

Dopo aver dominato la sprint, Emanuele Becchis ha concesso il bis, conquistando il titolo italiano assoluto. Il piemontese è stato il più veloce e a percorrere i 25 chilometri di gara. Becchis ha avuto la meglio nella volata finale su Riccardo Masiero (Valdobbiadene), che ha chiuso secondo davanti a Tommaso Dellagiacoma (Nordic Team Sottozero. Doppietta dell'Orsago tra le ragazze, con Lisa Bolzan che si è messa al collo la medaglia d'oro al termine dei 20 chilometri di gara, precedendo Anna Bolzan e Anna Maria Ghiddi (Olimpic Lama), prima tra le Giovani.

Quarta posizione assoluta e primo tra i Giovani per Aksel Artusi (Sporting Club Livigno), che è salito sul gradino alto del podio davanti a Riccardo Munari (Valdobbiadene) e Diego Panari (Olimpic Lama). Come detto, la gara femminile di categoria ha visto la vittoria di Anna Maria Ghiddi, che ha preceduto Camilla Crippa (Polisportiva Team Brianza) e Chiara Agostinetto (Valdobbiadene). Per quanto riguarda i Master, il primo a tagliare il traguardo è stato il tre volte campione del mondo Alessio Berlanda (Team Futura), mentre al femminile si è imposta Paola Beri (Nordik Ski Valsassina).

Guido Masiero (Valdobbiadene) ha conquistato il primo posto tra i Master C. Stesso podio, ma ordine d'arrivo diverso per quanto riguarda gli Allievi, con Stefano Epis (Ubi Banca Goggi) che ha piegato la resistenza di Davide Piccinini (Levico) e Alessandro Ricci (Olimpic Lama). Maria Invernizzi (Nordik Ski Valsassina) ha vinto la gara femminile, davanti a Marianna Barbieri (Olimpici Lama) ed Erica Bolzan (Orsago). Tra i Ragazzi, primo posto per Federico Sartori (Ledrense), seguito da Leonardo Sonego (Orsago) e Carlo Mariani (Polisportiva Team Brianza).

Aurora Invernizzi (Nordik Ski Valsassina) ha dominato la prova femminile, davanti a Nicole Falanelli (Olimpic Lama) e Alessia Callegaro (Valdobbiadene). Tra i Cuccioli, Marco Combi (Primaluna) ha concesso il bis, aggiudicandosi anche la prova con partenza in linea: alle sue spalle, si sono piazzati Alessandro Rossi (Montebelluna) e Andrea Casagrande (Orsago). Tra le ragazze, aanche Gaia Biondini (Frassinoro) ha replicato la vittoria nella sprint di sabato, tagliando il traguardo davanti a Martina Nizzi e Giorgia Florini, entrambe dello Sci Club Olimpic Lama. Tra i Baby, il più veloce è stato Mattia Combi (Primaluna), che ha preceduto la coppia dello Sci club Mladina formata da Ian Tretaich e Luca Lazzari. Al femminile, si è imposta Ester Facchetti (Orsago), davanti a Veronika Sbisà e Mija Kovic, entrambe dello Sci club Mladina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
26
Consensi sui social