Giovedì 23 Novembre, 14:22
Utenti online: 1802
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

La Coppa del Mondo di combinata nordica fa tappa in Val di Fiemme [Presentazione]

La Coppa del Mondo di combinata nordica fa tappa in Italia [Presentazione]

Nel weekend la Coppa del Mondo di combinata nordica farà tappa in Italia. In Val di Fiemme andrà in scena il quinto appuntamento stagionale, il secondo dell’inverno sull’arco alpino.

ATTUALITA’
Ormai questa disciplina potrebbe essere ribattezzata combinata germanica (cit.). Gli atleti tedeschi infatti stanno dominando in lungo e in largo, tanto da aver vinto tutte le gare sin qui disputate (8 individuali + 1 staffetta) e conquistato 19 podi, mentre il resto del mondo messo assieme ne ha ottenuti 5!

Non sorprende che la lotta per la Sfera di cristallo appaia già ristretta ai teutonici. A Lahti Eric Frenzel ha strappato il pettorale giallo a Johannes Rydzek e ora comanda la classifica generale con 44 punti di margine. Fabian Rießle, staccato di 156 lunghezze, fa da terzo incomodo, mentre tutti gli altri arrancano.

In casa Italia si può sorridere per le ottime performance finlandesi di Samuel Costa, quinto e sesto nelle due gare disputate al Nord. Per le competizioni di casa si potrà usufruire del contingente nazionale, quindi vedremo impegnati ben 7 azzurri. Purtroppo il contesto non è dei più favorevoli, poiché si salterà su Large Hill.

 

STORIA
Sono stati i Mondiali 1991 a segnare l'ingresso della Val di Fiemme tra le località ospitanti competizioni di primo livello.

Da quel momento il Trentino è entrato e uscito di continuo dal calendario del massimo circuito, rimanendo però sempre nel "giro" della Coppa del Mondo e organizzando inoltre altre due edizioni della manifestazione iridata (2003, 2013).

Sino a questo momento in Val di Fiemme si sono disputate 28 competizioni individuali di primo livello, di cui 23 valevoli per la Sfera di cristallo.

Gli uomini più vittoriosi in assoluto sono Ronny Ackermann e Hannu Manninen, capaci di imporsi 3 volte. Va però rimarcato come i successi del finlandese siano tutti arrivati in Coppa del Mondo, mentre una delle tre affermazioni del tedesco sia un oro iridato, conquistato nel 2003.

Comprendendo il veterano sinivalkoinen, sono otto i combinatisti in attività a essersi imposti sulle nevi trentine. Bernhard Gruber ha primeggiato 2 volte (2015, 2016). Singolo hurrà invece per Björn Kircheisen (2009), Magnus Moan (2009), Akito Watabe (2012), Eric Frenzel (oro iridato 2013), Jørgen Graabak (2015) e Magnus Krog (2016).

In tema di nazioni, sul gradino più alto del podio hanno sventolato sette diverse bandiere, senza che una domini in maniera spiccata. Comandano infatti Germania e Finlandia con 6 successi. Seguono a ruota Norvegia e Austria (5), mentre sono più staccate Giappone, Francia e Stati Uniti (2).

La Val di Fiemme è stata teatro, il 14 gennaio 1997, del primo - e fino all'avvento di Alessandro Pittin unico - podio nella storia della combinata nordica italiana. Andrea Longo si piazzò secondo alle spalle del finlandese Samppa Lajunen ottenendo quello che a oggi è il solo top-three azzurro sulle nevi di casa.

A titolo di curiosità va ricordato come il 10 gennaio 2010 sia andata in scena l’unica competizione-scalata nella storia della combinata nordica. Quel giorno il segmento di fondo si disputò sul Cermis e la gara venne vinta dallo statunitense Bill Demong davanti al connazionale Todd Lodwick e a Frenzel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA