Mercoledì 20 Febbraio, 2:54
Utenti online: 319
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di 2018 Getty Images

Johannes Rydzek e Vinzenz Geiger protagonisti in Val di Fiemme

Johannes Rydzek e Vinzenz Geiger protagonisti in Val di Fiemme

Nel weekend la Coppa del Mondo di combinata nordica ha fatto tappa in Val di Fiemme, dove si sono disputate due gare individuali e una Team Sprint.

Venerdì in Gara 1 il successo è andato al tedesco Johannes Rydzek, che sull’ultima salita dell’anello fiemmese ha lanciato l’attacco decisivo, staccando il norvegese Joergen Graabak, 2° sul traguardo, e Mario Seidl 3°.  L’austriaco, al comando dopo il segmento di salto, ha provato a contenere la rimonta degli inseguitori, ma è stato raggiunto a poche centinaia di metri dal traguardo. Jarl Magnus Riiber, secondo a metà gara, è invece finito ai piedi del podio. Buona prestazione per Alessandro Pittin che nel fondo ha rimontato 13 posizioni, chiudendo 12°. E’ entrato in zona punti anche Samuel Costa 21°.

Gli azzurri sono stati protagonisti nella Team Sprint di sabato, chiusa al 4° posto a 39” dai vincitori di giornata, i norvegesi Jan Schmid e Joergen Graabak. Gli scandinavi, al comando dopo il salto, nella frazione di fondo hanno perso progressivamente secondi, fino ad essere raggiunti da Germania I (Johannes Rydzek-Vinzenz Geiger) e Germania II (Eric Frenzel-Fabian Riessle). In volata però Graabak non ha lasciato scampo agli avversari, precedendo Geiger e Riessle.

In Gara 2 a gioire è stato invece il giovane tedesco Vinzenz Geiger, che ha ottenuto il primo successo in carriera in Coppa del Mondo. Il bavarese, quarto dopo il salto, ha sferrato l’attacco decisivo sull’ultima salita, staccando di ruota il connazionale Johannes Rydzek, 2° a 7”. Terza piazza per Akito Watabe che nell’ultimo giro è riuscito ad avere la meglio sull’austriaco Franz-Josef Rehrl, al comando dopo il segmento di salto. Alessandro Pittin e Samuel Costa hanno centrato nuovamente la zona punti, attestandosi in 17a e 21a posizione.

Jarl Magnus Riiber, che non ha preso parte alla seconda gara individuale, resta al comando della classifica generale di Coppa del Mondo con 730 punti. Il weekend è stato però nettamente favorevole a Johannes Rydzek, che è salito a quota 581.

© RIPRODUZIONE RISERVATA