Questo sito contribuisce alla audience de

Combinata nordica: Riiber non si batte, vittoria in rimonta ad Oslo e ora la vetta di CdM è vicinissima

Combinata nordica: Jarl Magnus Riiber detta legge nell'ultima gara di Ruka e riconquista il pettorale giallo
Info foto

2020 Getty Images

Sci NordicoCoppa del Mondo

Combinata nordica: Riiber non si batte, vittoria in rimonta ad Oslo e ora la vetta di CdM è vicinissima

Terza vittoria consecutiva dopo i Giochi Olimpici e classifica di Coppa del Mondo definitivamente riaperta. Riiber vince, anzi domina, anche senza la solita supremazia nel salto: grande rimonta nel fondo e quinto successo nel feudo di Oslo-Holmenkollen. Piazza d'onore per Mario Seidl che ha preceduto Jens Luraas Oftebro. La lotta per la sfera di cristallo si deciderà a Schonach, dove potrebbe cadere il record di Manninen. 

Nuova gara, schema tattico completamente differente rispetto a ieri ma medesimo risultato: dominio di Jarl Magnus Riiber, che sale a cinque vittorie ad Oslo-Holmenkollen e a 47 in carriera in Coppa del Mondo. Ora Manninen, che detiene il record di successi nel massimo circuito, è a una sola lunghezza e il sorpasso potrebbe avvenire già a fine stagione a Schonach, dove sono in programma due gare individuali.

Nel frattempo il fenomeno norge si è portato a quota 49 successi in eventi di primo livello, scavalcando Frenzel e appaiando lo stesso Manninen. Con le tre affermazioni tra Lahti e Oslo Riiber ha inoltre definitivamente riaperto la corsa alla sfera di cristallo. Se ieri Lamparter aveva limitato i danni, oggi con l'8° posto ha prestato il fianco all'avversario e ora i punti di margine sono solo 19.

Dopo la prova di salto, chiusa al secondo posto ma con ampio ritardo rispetto a Mario Seidl, la vittoria non era affatto scontata. Ma nella gara odierna il norvegese ha voluto dare una dimostrazione di forza nel fondo, recuperando 43" all'austriaco e poi staccandolo nettamente lungo il tracciato. Seidl ha difeso comunque la piazza d'onore finendo a 17" dal vincitore, mentre sul gradino più basso del podio è salito ancora una volta Jens Luraas Oftebro, che ha rimontato dalla 9a piazza battendo nel finale Franz-Josef Rehrl 4°.

Ha chiuso invece 5° il finlandese Ilkka Herola, che sul traguardo ha preceduto Espen Andersen 6°, il connazionale Hirvonen 7° e lo stesso Lamparter, capace di rimontare dalla 14a piazza. Hanno completato la top 10 Akito Watabe 9° e Manuel Faisst 10°. Leggermente meglio rispetto a Gara-1 gli azzurri. Ancora una volta il migliore è stato Buzzi, bravo a chiudere 29° e dunque a conquistare punti di CdM. Lontani invece Costa e Pittin, rispettivamente 38° e 42°.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
27
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Salomon n mtn explore 88

NENCINI

SALOMON - n mtn explore 88

369.00 €

estendi il tuo campo d'azione nel backcountry. grazie al rinforzo c/fx in carbonio/fibra di lino e alla costruzione 3d spaceframe, il mtn explore 88 è...