Domenica 15 Settembre, 10:04
Utenti online: 770
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di damianobenedettophoto

Schilpario in festa per le finali di Coppa del Mondo: Edoardo Frau vuole regalare un'altra gioia alla nazionale

Edoardo Frau scrive la storia: bis d'oro al Mondiale di Marbachegg, è suo anche il super-g!

E' tutto pronto nella località bergamasca: dal 12 al 15 settembre le gare decisive per l'assegnazione delle sfere di cristallo.

La Coppa del Mondo di sci d'erba si decide sulle piste italiane, con Schilpario che ospiterà una quattro giorni di finali che potrebbe regalare alla nazionale un'altra grande gioia.

Sì, perchè dopo i due titoli iridati ottenuti a Marbachegg nel mese di agosto, Edoardo Frau va in caccia di quello she sarebbe il suo settimo “coppone”: a 39 anni, il fuoriclasse veneto (che da anni vive in Valle d'Aosta) sogna un'altra impresa, pur dovendo recuperare 70 punti al capoclassifica Martin Bartak, che guida la graduatoria generale con 840 lunghezze.

Parecchie chances di podio anche per l'altro azzurro Lorenzo Gritti che, navigando in 3^ posizione, ha un buon vantaggio sul diretto inseguitore Stefan Portmann. Filippo Zamboni, attualmente nono, cercherà di chiudere nella top ten. Il duello tra Frau e Bartak si ripeterà anche per la coppa di supergigante, dove sono previste due gare: Bartak può gestire un margine di 40 lunghezze sull'atleta nato ad Asiago, favorito invece nella supercombinata grazie ai 200 punti totalizzati fino a questo punto (il ceco è fermo a quota 130). Già certo della coppa di slalom Lorenzo Gritti: il bergamasco ha ben 300 punti, quasi il doppio di Frau che deve difendere la posizione dall'assalto dello svizzero Mirko Hueppi. Nel gigante successo assicurato per Bartak.

Tra le donne, la grande attesa è tutta per Antonella Manzoni che cercherà di concludere subito dietro Jacqueline Gerlach nella classifica generale. L'austriaca ha già archiviato la vittoria grazie agli oltre mille punti accumulati nelle altre tappe mentre la lecchese, a quota 620, se la giocherà con Alena Vesela, con la quale condivide la seconda posizione. Tra le azzurre molto positiva anche la stagione di Margherita Mazzoncini, che vorrà conservare un buon sesto posto. Nelle classifiche delle altre specialità, spicca ancora Manzoni, sempre sul podio provvisorio ad eccezione dello slalom, che la vede quarta a 20 punti di distanza dalla Vesela. Ottimi i terzi posti momentanei in supergigante e supercombinata (rispettivamente con 55 e 45 lunghezze sulle inseguitrici), va ancora meglio nel gigante, dove la 39enne di Parlasco è seconda a quota 250 punti.

Via alle gare giovedì mattina con le supercombinate: sarà possibile vivere tutte le emozioni delle finali di CdM a Schilpario sul sito www.fisi.org, cliccando sul seguente link (https://livestream.com/accounts/99928/events/8806502) per seguire tutte le gare in diretta streaming.

© RIPRODUZIONE RISERVATA