Questo sito contribuisce alla audience de

L'Italia chiude in trionfo il Mondiale: Zamboni d'oro in slalom, Gritti bronzo e Frau saluta alla grande

L'Italia chiude in trionfo il Mondiale: doppietta Gritti-Zamboni in slalom e Frau saluta alla grande
Info foto

Fisi del Trentino

Sci d'erbacampionati del mondo sci erba

L'Italia chiude in trionfo il Mondiale: Zamboni d'oro in slalom, Gritti bronzo e Frau saluta alla grande

A Stitna nad Vlari le ultime gare della rassegna iridata dello sci d'erba, con il terzo titolo degli azzurri di Cerentin e la gara conclusiva in carriera di un fuoriclasse assoluto, 5° in rimonta. Tra le donne altra doppietta delle sorelle Maeda.

Una chiusura trionfale, per un grande Mondiale condito da dieci medaglie, con 3 ori, 4 argenti e 3 bronzi in bacheca.

L'Italia dello sci d'erba saluta Stitna nad Vlari e la Repubblica Ceca con uno slalom maschile da sogno, visto che nella gara conclusiva della rassegna iridata arriva il terzo titolo con un fenomenale Filippo Zamboni, che a 20 anni sale sul tetto del mondo anche a livello senior, dopo aver già vinto nei giorni scorsi tra i pali stretti nella prova dedicata agli junior.

Il classe 2001 trentino ha rimontato dalla sesta piazza, distante 47 centesimi dal leader Lorenzo Gritti al termine della prima manche; il veterano bergamasco non è riuscito a ripetersi, ma ha portato a casa comunque un gran bronzo, a 39 centesimi dal connazionale e dietro all'austriaco Hannes Angerer, anch'egli come Zamboni in risalita nella 2^ manche, ma alla fine battuto di 16 centesimi.

E dietro al tedesco Marcel Knapp, quarto a + 0”55, ecco l'ultima gara della meravigliosa carriera di Edoardo Frau: il campionissimo azzurro si è regalato un 5° posto, recuperando dalla decima piazza, e chiude questo suo ultimo Mondiale con i due argenti ottenuti tra gigante e super-g, arrivando a quota 20 medaglie iridate. Immenso.

Tantissima Italia ancora nelle posizioni di rincalzo, con Daniele Buio ottavo, Davide Saviane 11esimo e Marco Combi 14esimo.

A livello femminile, ennesima doppietta nello slalom conclusivo per le sorelle giapponesi Maeda: Chisaki domina ancora, vincendo un altro oro con 2”41 di margine sulla giovanissima Marino, mentre la slovacca Nikola Fricova, bronzo ad oltre 3 secondi, tiene giù dal podio le padrone di casa Vesela e Mlejnkova.

Nulla da fare per le azzurre: 8^ Federica Milesi, 12^ Federica Libardi, 14^ Chiara Milesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
42
Consensi sui social