Lunedì 14 Ottobre, 8:29
Utenti online: 745
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di fisi.org

Gritti secondo nello slalom di Schilpario, ma Frau (5°) è sempre più lontano dalla Coppa del Mondo

Gritti secondo nello slalom di Schilpario, ma Frau (5°) è sempre più lontano dalla Coppa del Mondo

Finali sinora amare per gli azzurri, nella seconda giornata che tra le donne premia la solita Jacqueline Gerlach.

A Schilpario, nell'ultimo atto della Coppa del Mondo di sci d'erba, continua la rincorsa di Edoardo Frau ad una sfera di cristallo sempre più lontana per il valdostano d'adozione.

Dopo l'inforcata del giorno precedente, lo slalom odierno infatti ha visto il 39enne sei volte vincitore del “coppone”, guadagnare solo 5 punti al diretto rivale Martin Bartak, che rimane con 165 punti di vantaggio con due sole gare da disputare, con il 5° posto ottenuto proprio appena davanti al giovane ceco.

La vittoria è andata allo svizzero Mirko Hueppi, che ha preceduto di mezzo secondo l'azzurro Lorenzo Gritti, già certo del successo nella coppa di specialità. Al 3° posto un altro elvetico, Stefan Portmann. Gli altri italiani? Settimo Pietro Guerini davanti a Filippo Zamboni.

“E' il terzo anno di fila che ho realizzato questa impresa - le parole di Gritti riferendosi alla sfera di cristallo - Sono contento e ho trovato il terreno in ottime condizioni: è la prima volta che siamo qui a Schilpario, ma l'organizzazione è stata perfetta”.

Tra le donne altro successo per Jacqueline Gerlach, già certa della Coppa del Mondo generale: l'austriaca si è messa alle spalle la ceca Adela Kettnerova e la slovacca Nikola Fricova. Quinto posto per Antonella Manzoni, staccata dalla vetta di 7”58: un risultato comunque positivo, che le permette di consolidare il secondo posto solitario nella overall, allontanando Alena Vesela. Chiara e Federica Milesi conquistano rispettivamente la settima e ottava posizione, mentre non arrivano al traguardo Monica Ferrighetto e Margherita Mazzoncini.

Il programma delle finali di Coppa del Mondo proseguirà sabato con i giganti: la prima manche avrà inizio alle 10,15, la seconda vedrà lo start alle 14,15. La chiusura domenica con il supergigante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA