Questo sito contribuisce alla audience de

Edoardo Frau scrive la storia: bis d'oro al Mondiale di Marbachegg, suo anche il super-g!

Edoardo Frau scrive la storia: bis d'oro al Mondiale di Marbachegg,  suo anche il super-g!
Info foto

damianobenedettophoto

Sci d'erba

Edoardo Frau scrive la storia: bis d'oro al Mondiale di Marbachegg, suo anche il super-g!

Un'impresa straordinaria, quella firmata dal fuoriclasse azzurro dello sci d'erba in Svizzera.

Il campionato del mondo di Marbachegg si chiude infatti con il bis d'oro di Edoardo Frau, capace di conquistare la 18esima medaglia della carriera in una rassegna iridata, la seconda in questa manifestazione, trionfando nel super-g maschile dopo aver battuto giovedì scorso in super combinata.

Aggiungiamoci il bronzo portato a casa dallo stesso 39enne nativo di Asiago (di stanza da qualche anno in Val d'Aosta) in gigante, oltre alla medaglia dello stesso metallo di Pietro Guerini in slalom, e l'Italia saluta con quattro perle, firmando un bottino che può certamente far sorridere il direttore tecnico Fausto Cerentin.

Frau è stato straordinario nel super-g domenicale, riuscendo a fare il vuoto rispetto a tutti i rivali, a partire dallo svizzero Mirko Hueppi che ha concluso 2° a 36 centesimi, mentre l'austriaco Hannes Angerer si è preso il bronzo. Guerini ha sfiorato un'altra medaglia, piazzandosi 5° a 52 centesimi dal compagno di squadra e a 15 dal podio, con gli altri azzurri un po' più lontani, a partire da Gritti (dopo l'enorme delusione dello slalom) ottavo, Rottigni, Zamboni e Buio che hanno concluso dal 16° al 18° posto, infine Anziutti 22° e Bleynat 24°.

Il settore femminile azzurro chiude invece il Mondiale senza medaglie: nel super-g conclusivo sono finite lontane dalla zona medaglie Margherita Mazzoncini, nona, e Antonella Manzoni che ha concluso decima nel gran giorno di Chisaki Maeda, che ha scritto la storia della disciplina. La giapponese ha conquistato infatti il quarto oro in altrettante gare, sbaragliando la concorrenza visto che la ceca Adela Kettnerova ha concluso distante 58 centesimi, mentre l'altra nipponica Marino Maeda si è piazzata terza a 68 centesimi di distacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
186
Consensi sui social