Questo sito contribuisce alla audience de

Vinatzer vuole crescere anche in gigante: ecco la prima vittoria in SAC ed è cinquina azzurra

Foto di Redazione
Info foto

2021 Getty Images

Sci Alpinosouth american cup

Vinatzer vuole crescere anche in gigante: ecco la prima vittoria in SAC ed è cinquina azzurra

Nel secondo appuntamento di South American Cup a Cerro Castor, la nazionale monopolizza il podio con il gardenese davanti a Kastlunger e Ploner (poi Di Paolo e Saccardi). Tra le donne, anche senza Hector è tripletta svedese con il successo di Loevblom.

Vuole fare bene anche in gigante, nella prossima stagione di Coppa del Mondo, dopo il cambio di materiali volto a crescere anche nella sua seconda disciplina.

Per Alex Vinatzer il testo odierno a Cerro Castor, nel bis tra le porte larghe di South American Cup, è andato decisamente bene visto che il classe '99 gardenese si è imposto in maniera netta, precedendo altri quattro azzurri per una cinquina tutta di casa Italia, dopo il poker di ieri con Borsotti, Della Vite, Maurberger e Franzoni, che quest'oggi non erano in gara.

Ne ha approfittato “Vinny” che, dopo i buoni risultati in Coppa Europa, si prende il suo primo gigante di SAC mettendosi al comando già dopo la 1^ manche con 32 centesimi di vantaggio rispetto a Tommaso Saccardi. Mentre Tobias Kastlunger rimonta e sogna pure la vittoria, ecco Alex a batterlo di 65 centesimi, con il badiota quindi secondo davanti a Manuel Ploner (già ottimo ieri nella 2^ manche), che si prende il podio con 1”06 di distacco, appena 2 centesimi meglio di Gianlorenzo Di Paolo, 4°, mentre Saccardi scende sino al 5° posto (+ 1”28).

Dietro agli spagnoli Juan Del Campo, sesto a 1”63 da Vinatzer, e Albert Ortega 7°, ancora azzurro con Franzoso 8°, Barbera 10°, Talacci 11°, Allegrini 17°, mentre Alex Hofer (4° dopo la 1^ manche) è uscito nella run decisiva così come Benjamin Alliod.

Senza azzurre al via, proprio come ieri, ma neppure la dominatrice di gara-1 Sara Hector, il gigante femminile ha premiato comunque le atlete svedesi, che hanno di nuovo monopolizzato il podio con Hilma Loevblom davanti a tutte, a partire da Lisa Nyberg, ancora seconda a 59 centesimi dalla connazionale, che già la precedeva dopo la 1^ manche, con Hanna Aronsson Elfman terza a + 0”97.

Ai piedi del podio in serie le francesi Breche, Dahon e Smadja Clement, mentre Lara Colturi, quarta alle spalle del trio svedese a metà gara, non ha preso parte alla seconda manche.

Mercoledì la prosecuzione della tappa di SAC sulle nevi argentine con il primo dei due slalom in programma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
371
Consensi sui social