Questo sito contribuisce alla audience de

Ultimi giorni per le élite a Ushuaia, le polivalenti "sgasano" e arrivano da La Parva i velocisti

Foto di Redazione
Info foto

Delago / Matteo Santagostino

Sci Alpinoallenamenti azzurri

Ultimi giorni per le élite a Ushuaia, le polivalenti "sgasano" e arrivano da La Parva i velocisti

Il programma degli azzurri in Argentina: Bassino, Brignone e Goggia verso la chiusura di questo blocco di preparazione, come Mikaela Shiffrin che a Portillo ha messo assieme un gran lavoro. Innerhofer e compagni raggiungono Paris nella Terra del Fuoco.

Si lavora forte a Ushuaia, anche in casa Italia per l'ultima parte del lungo training camp sulle nevi argentine.

Le condizioni sono ottimali oltreoceano e questi sono gli ultimi giorni di lavoro per il trio élite femminile, con Marta Bassino, Federica Brignone e Sofia Goggia che rientreranno in Italia prima del prossimo week-end, dopo oltre quattro settimane nella Terra del Fuoco.

Torneranno invece il prossimo 30 settembre le polivalenti di Giovanni Feltrin, arrivate a Ushuaia una settimana più tardi e che stanno anch'esse svolgendo una preparazione completa. In settimana, c'è stato già l'esordio agonistico del gruppo delle slalomiste, impegnate nelle gare di South American Cup pochi giorni dopo essere arrivate in Argentina.

Proprio in queste ore, sbarcano pure i velocisti del gruppo Coppa del Mondo, che hanno diviso in due il lavoro da svolgere in condizioni invernali: da un paio di settimane a La Parva, in Cile, e da oggi sino al 30 settembre a Ushuaia unendosi a Dominik Paris, da oltre 25 giorni già sulle nevi sudamericane. Innerhofer, Buzzi, Marsaglia, Casse, Bosca, Schieder, Zazzi e Molteni completeranno così un blocco molto importante, cominciato già a fine agosto a Saas-Fee, quando manca ormai meno di un mese e mezzo allo “Speed Opening” di Zermatt-Cervinia.

Una settimana prima, in quel di Soelden, l'apertura di Coppa del Mondo per i gigantisti e così, da De Aliprandini a Vinatzer, che ha vinto pure in SAC tra le porte larghe, è tempo di rientrare in Europa per poi svolgere la rifinitura dai primi di ottobre, finalmente in condizioni buone sui ghiacciai alpini.

Rimarranno invece ancora oltreoceano per qualche giorno Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin. La slovacca campionessa olimpica di slalom, è arrivata a Ushuaia da quasi due settimane, mentre la detentrice della sfera di cristallo sta concludendo il suo camp a Portillo. Dal Cile, la fuoriclasse statunitense ha definito il suo lavoro “super produttivo”, ringraziando tecnici e staff per il supporto, così come la stazione per un allenamento incredibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
212
Consensi sui social