Questo sito contribuisce alla audience de

L'Austria cancella le tappe finali di Saalbach e Reiteralm: anche la Coppa Europa è finita

L'Austria cancella le tappe finali di Saalbach e Reiteralm: anche la Coppa Europa è finita
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa europa

L'Austria cancella le tappe finali di Saalbach e Reiteralm: anche la Coppa Europa è finita

Niente gare dopo i mondiali junior di Narvik. Classifiche generali a McGrath e Fest, tutti i posti fissi conquistati dagli azzurri: Nani, Liberatore, Prast e la coppia Rossetti-Peterlini nelle top 3 di specialità.

Il comunicato della federsci austriaca non lascia spazio a repliche, anche se manca la ratifica delle cancellazioni da parte della FIS, che in ogni caso non recupererà le ultime gare considerata la drammatica situazione legata al Coronavirus.

La Coppa Europa, sia a livello maschile che femminile, termina senza le ultime gare previste dopo i mondiali junior di Narvik: annullate le prove di Saalbach e Reiteralm, previste nel primo caso il 17-18 marzo con discesa e super-g maschili e super-g per le ragazze, e nel secondo dal 20 al 22 marzo con un gigante e uno slalom per entrambi i sessi.

Le restrizioni imposte dal governo austriaco hanno fatto sì che la federazione presieduta da Peter Schroecksnadel annunciasse oggi la cancellazione: ciò significa che sono di fatto assegnati i posti fissi per la stagione 2020/21 di Coppa del Mondo, mentre la classifica generale è stata vinta da Atle Lie McGrath in campo maschile, con il fenomeno norvegese classe 2000 che ha dominato davanti agli austriaci Haaser e Koeck, come la collega carinziana Nadine Fest, che ha fatto il vuoto alle sue spalle precedendo la connazionale Schneeberger e la tedesca Hilzinger.

In casa Italia, oltre al 6° posto finale di Valentina Cillara Rossi nella generale femminile e il quarto di Alexander Prast in quella maschile, si può festeggiare la conquista di cinque posti fissi grazie alle rispettive top 3 nelle graduatorie di specialità.

Tra gli uomini, ce l'hanno fatta Roberto Nani, 2° in gigante dietro a McGrath e davanti a Feurstein, poi Federico Liberatore in slalom con la terza piazza alle spalle di Holzmann e dello stesso McGrath, così come Prast in piazza d'onore nel super-g, tra gli austriaci Haaser e Koeck. Quinto posto finale, dopo il trionfo dello scorso anno, per Davide Cazzaniga nella classifica di discesa conquistata dal francese Giraud Moine davanti agli austriaci Koeck e Hemetsberger.

Settore femminile: grande continuità per Valentina Cillara Rossi, ma niente posto fisso tra il 5° posto in discesa (podio con Fest su Schneeberger e Kopp), lo stesso piazzamento in gigante (Rask-Escane-Moerzinger) e l'8° in super-g, preceduta di una posizione da Giulia Albano e con Fest vincitrice davanti a Dannewitz e Jasmina Suter.

Il doppio posto fisso arriva invece in slalom con Marta Rossetti, seconda dietro alla tedesca Hilzinger, e Martina Peterlini terza alla pari di Elena Stoffel, ma in ogni caso davanti all'elvetica grazie alle due vittorie stagionali (le prime della carriera) ottenute dalla trentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
199
Consensi sui social

ABBIGLIAMENTO, IN EVIDENZA

Prezzi Analog GIACCA AG CHAINLINK ANORAK

138€

MAXISPORT - GIACCA AG CHAINLINK ANORAK

la giacca da snowboard analog ag chainlink anorak uomo caratterizzata da una vestibilità regular porterà il tuo stile street style sulla neve. la giacca...