Questo sito contribuisce alla audience de

Che doppietta nelle discese gardenesi per Carlotta De Leonardis, pure Mattia Cason firma il bis

Foto di Redazione
Info foto

Livigno

Sci Alpinogare fis

Che doppietta nelle discese gardenesi per Carlotta De Leonardis, pure Mattia Cason firma il bis

Raiffeisen FIS Challenge, sulle nevi del Piz Sella è dominio azzurro. A Livigno slalom FIS NJR per Sofia Parravicini e Alberto Claudani, podio per Seppi nel gigante di Arosa.

Due doppiette per chiudere il programma delle discese, in una seconda giornata intensissima sulle nevi della Val Gardena. L'edizione 2022 del Raiffeisen FIS Challenge, ovvero gli otto appuntamenti con la velocità targati Saslong Classic Club prima dell'arrivo della Coppa del Mondo, parla ancora italiano con Mattia Cason e Carlotta De Leonardis assoluti protagonisti.

Ieri il classe '99 si era imposto nella prima discesa per un solo centesimo sul francese Ken Caillot, oggi è arrivato il bis con appena due centesimi di margine nei confronti del tedesco Jacob Schramm, mentre il monegasco Arnaud Alessandria, già terzo in gara-1, ha confermato lo stesso piazzamento terminando a 5 centesimi dall'azzurro. Quarta piazza per Benjamin Alliod, ancora in crescita, 7° Maximilian Ranzi e 9° Marco Abbruzzese tra gli altri italiani in top ten.

Nell'arco di poco più di tre ore, Carlotta De Leonardis è andata a prendersi entrambe le discese femminili sul Piz Sella: la modenese classe 2003 ha battuto nella prima sfida Elisa Maria Negri (2^ a 49 centesimi) e Sofia Pizzato (3^ a 62 centesimi), mentre il secondo appuntamento l'ha vista imporsi con 4 decimi netti nei confronti della keniana Simader (già 4^ in gara-1) e con 61 centesimi rispetto a Sara Thaler, terza a precedere Pizzato e Negri.

Giovedì 1° dicembre la conclusione del Raiffeisen FIS Challenge con la bellezza di quattro super-g, due maschili e due femminili.

Si è corso quest'oggi a livello FIS anche sulle nevi di Arosa, con un gigante maschile che ha visto Davide Leonardo Seppi concludere terzo alle spalle degli svizzeri Cyril Eberle ed Eric Wyler (secondo ad oltre 1” dal connazionale), ma pure Edoardo Saracco buon 5°, Lorenzo Thomas Bini 7° e Jonas Bacher 8°.

A Livigno, nuovo doppio slalom FIS NJR: niente bis tra le ragazze per Giorgia Vittoria Orsenigo, oggi quinta nella gara vinta da Sofia Parravicini davanti a Martina Banchi (distanziata di ben 79 centesimi) e Caterina Benedetta Loda (+ 1”15); nella prova maschile tra i pali stretti, 1° posto per Alberto Claudani su Filippo Lettig (+ 0”29) e Paolo Valoti (+ 0”31).

In Alto Adige, invece, appuntamento sulle nevi di Pfelders per un gigante FIS a livello femminile che ha visto Flavia Diletta Giordano miglior azzurra in sesta posizione, con Melissa Astegiano nona nella prova dominata dalla tedesca Jana Fritz, mentre il gigante FIS NJR per i ragazzi ha premiato il ceco David Kubes, con oltre un secondo di vantaggio rispetto a Diego Bucciardini, secondo davanti al tedesco Fabian Herzog. Domani sono in programma altri due giganti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
80
Consensi sui social

Più letti in scialpino

Mayer e il primo incontro post ritiro, non è escluso il clamoroso ritorno: Dovessi sentire il fuoco dentro...

Mayer e il primo incontro post ritiro, non è escluso il clamoroso ritorno: Dovessi sentire il fuoco dentro...

Oggi nella sua Afritz, il tre volte campione olimpico ha parlato alla stampa, aprendo la porta al comeback, magari per i Mondiali di casa nel 2025 e le Olimpiadi di Milano Cortina: Avevo già pensato di lasciare dopo l'oro a Pechino e nel corso dell'estate.