Questo sito contribuisce alla audience de

Assegnati i Fisi Award e il Gran Premio Pool Sci Italia nella giornata inaugurale di Prowinter a Bolzano

Assegnati i Fisi Award e il Gran Premio Pool Sci Italia nella giornata inaugurale di Prowinter a Bolzano
Info foto

Fiera Bolzano Spa

Sci AlpinoSport invernali

Assegnati i Fisi Award e il Gran Premio Pool Sci Italia nella giornata inaugurale di Prowinter a Bolzano

Pubblichiamo di seguito i due comunicati dell'Ufficio Stampa Fiera Bolzano sulla prima giornata di Prowinter 2015 nella quale sono stati consegnati i Fisi Award e il Gran Premio Pool Sci Italia.

Taglio del nastro per la 15a edizione di Prowinter, l’unica fiera b2b dedicata al noleggio e alla vendita delle attrezzature e ai servizi per gli sport invernali, in programma fino a sabato 11 aprile presso i padiglioni della Fiera di Bolzano.

A dare ufficialmente il via alla kermesse, Massimiliano Cudin, responsabile comunicazione di Fiera Bolzano, che ha ringraziato gli oltre 220 espositori presenti e i numerosi operatori del settore intervenuti, passando poi immediatamente la parola ad Arrigo Simoni, Vicepresidente della Fiera, che ha voluto ricordare anche l'ideatore della manifestazione, Erwin Stricker. "Prowinter - ha dichiarato - è il momento ideale per tutti gli operatori del settore per fare il punto sulla stagione appena conclusa e programmare la prossima; è il luogo ideale per tutti gli incontri informativi in cui pianificare gli investimenti futuri da parte degli imprenditori che provengono dalla regione alpina. È un'occasione d’incontro reale e concreta che permette anche agli stessi atleti di intrattenersi con i fornitori, i propri fan e, per gli operatori, fare un bilancio della stagione appena conclusa. Il tutto arricchito dalla preziosa presenza delle associazioni di settore - FIS, FISI nazionale e locale, associazioni dei maestri di sci nazionali e della provincia di Bolzano, Pool Sci Italia, FISPS - delle aziende aderenti e delle riviste specializzate".

È seguito l’intervento di Flavio Roda, Presidente Fisi: "Grazie alla Fiera di Bolzano abbiamo la possibilità di concludere la stagione premiando i nostri migliori atleti. È un'occasione importante per dare merito ai nostri campioni e farli entrare a contatto con il pubblico. Un ringraziamento particolare ai Gruppi Sportivi militari per il supporto che danno ai nostri ragazzi". Il presidente ha quindi concluso annunciando l'arrivo nel pomeriggio del Presidente del Coni Giovanni Malagò, accompagnato da segretario generale e vicesegretario generale, in occasione del Fisi Award 2015 che si svolgerà alle ore 16.00.

Il Sindaco di Bolzano, Luigi Spagnolli, ha aperto il proprio intervento rivolgendo un ringraziamento dedicato alla presenza del Prefetto di Bolzano Elisabetta Margiacchi per poi sottolineare il ruolo fondamentale degli atleti, veri e propri esempi di vita concreti per i giovani di oggi. ''Dare il meglio di se stessi, come accade nello sport, è un modo per fare anche il bene della comunità. Bolzano è orgogliosa che la sua Fiera organizzi Prowinter, in quanto città simbolo a livello europeo per le pratiche sportive invernali e la sostenibilità delle stesse. I temi qui affrontati stanno a cuore a noi amministratori locali: i convegni, i momenti di confronto e i dibattiti tra addetti ai lavori, che qui si svolgono, consentono anche alla rappresentanza amministrativa di dare risposte a livello normativo sulle tematiche legate alla sicurezza''.

A conclusione, è poi salito sul palco Arno Kompatscher, Presidente Provincia Autonoma di Bolzano, che ha salutato atleti, autorità, visitatori, onorando Prowinter come appuntamento di riferimento rispetto all’analisi delle dinamiche evolutive che interessano il mondo della montagna. ''Ci consideriamo esperti in materia di servizi e noleggio, ma ci rendiamo conto che si tratta di un mondo in continua evoluzione, in cui si moltiplicano le discipline, soprattutto fuori pista, ma anche i momenti extra-sportivi, per cui sono sempre maggiori gli strumenti, le attrezzature e i servizi che i turisti ricercano''.

Chiusura in grande stile, poi, con la sfilata di moda firmata Vist, che ha visto modelle e modelli sfilare sul palco del Prowinter Forum con le ultime novità in tema di abbigliamento sportivo invernale.

Conclusa la cerimonia inaugurale, il Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscherha onorato i futuri professionisti della montagna bianca consegnando i diplomi ai nuovi maestri di sci, snowboard e fondo che inizieranno ad operare a partire dalla prossima stagione invernale, riconoscendone il ruolo sociale: “Voi rappresentate – ha dichiarato – un importante biglietto da visita per la nostra provincia. Il vostro lavoro è fatto di competenza tecnica ma anche di capacità relazionale. Dovrete essere in grado di guidare i vostri allievi nelle discipline che insegnerete, rassicurare i genitori e valutare correttamente rischi e situazioni critiche che possono presentarvisi davanti”. 63 i nuovi maestri di sci alpino, 7 quelli di sci di fondo e 11 di snowboard; 22 i giovani che si sono specializzati in Telemark, 11 quelli che hanno scelto l’insegnamento ai bambini e 9 quelli che hanno scelto la strada del freeride.

La cerimonia ha visto la presenza di Luciano MagnaniPresidente del Collegio Nazionale dei Maestri di Sci, e di Claudio Zorzi, Presidente del Collegio dei Maestri di Sci della Provincia di Bolzano – che ha sottolineato l’importanza di offrire un servizio di grande qualità – accompagnato  dai Vicepresidenti Georg Sommavilla e Flavio Prinoth.

Pomeriggio all’insegna della sicurezza con l’incontro PIM-FISPS dove il Presidente della Federazione Italiana Sicurezza Piste Sci, Antonio Menegonha illustrato i servizi della propria federazione che oggi conta oltre 700 volontari attivi sulle piste in una settantina di stazioni sciistiche. “Volontari che – ha sottolineato – collaborano con la Polizia per ottimizzare il soccorso sia a favore degli utenti che delle stazioni sciistiche. Un supporto che consente di effettuare interventi più immediati e puntuali in caso di incidente, per ricostruire con più precisione le cause e definire di conseguenza le corrette responsabilità”.

Ad arricchire la presentazione, l’intervento di Massimiliano Ossini, Alessandra del Castello e Lino Zaniconduttori del programma di Rai 1 Linea Bianca, nato per fare cultura sul multi sfaccettato mondo della montagna. A seguire protagonisti anche della consegna dei premi Fisi Award 2015, dedicati agli atleti italiani che si sono maggiormente distinti nella stagione invernale 2014-2015 alla presenza del Presidente della Fisi Flavio Roda e del Presidente del Coni Giovanni Malagò.

Per il Presidente Roda "Si è chiusa una stagione in cui sono mancate le medaglie dello sci alpino, che però ha dimostrato in Coppa del mondo di avere svolto un ruolo da protagonista. Siamo la seconda nazione al mondo del ranking mondiale, dobbiamo capire dove sono state le carenze, cercare di non ripetere più le cose negative. In questa giornata però era importante dare spazio a tutti gli atleti della federazione senza distinzione, mi riferisco alle discipline dello sci nordico e altre discipline. Il loro sacrifico rende grande questa federazione, così come ringraziare i tecnici e il Consiglio Federale che lavorano ogni giorno per operare a favore delle nostre discipline".

Anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò si è complimentato per la brillante annata della F.I.S.I. commentando "Sono felice di essere qui. Questa giornata è importante perché qui si raccolgono i migliori risultati dell'anno. Ci sono stati tante cose belle, qualcun'altra meno bella ma ci servirà per capire come comportarci negli anni a venire. Il movimento che voi rappresentate sta invertendo una situazione delicata, legata a tanti fattori non solo sportivi ma anche economici. Oggi ci siamo messi in condizione di prendere il vento giusto, quello che voi fate è sempre molto di più di ciò che facciamo noi dirigenti. Vi ringrazio per tutto ciò che fate per lo sport italiano". 

Ancora riconoscimenti, infine, con il Gran Premio Pool Sci Italia, dove sono stati premiati Federica Sosio ed Henri Battilani, dopo aver conquistato la medaglia d’oro – rispettivamente in superG ed in discesa - ai Campionati del Mondo Juniores che si sono disputati ad Hafjell in Norvegia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social