Domenica 22 Settembre, 16:00
Utenti online: 756
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

foto di pg fb Romed Baumann

Romed Baumann gareggerà per la Germania! Fuori dai piani del Wunderteam, uno dei veterani cambia bandiera

Romed Baumann gareggerà per la Germania! Fuori dai piani del Wunderteam, uno dei veterani cambia bandiera

Scelta a sorpresa del velocista tirolese che, una volta escluso dalla nazionale, ha chiesto e ottenuto (manca la ratifica FIS) di correre per un'altra nazione

A 33 anni e dopo annate decisamente difficili, che hanno preceduto l'esclusione dai piani federali di casa Austria in vista della prossima stagione, Romed Baumann ha deciso di abbandonare i colori della sua Austria per continuare la propria carriera in Germania, alla corte della DSV.

E' questa la “bomba” comunicata direttamente dall'OESV in mattinata, nella nota di saluto ad uno dei suoi veterani che, a 33 anni, si gioca l'ultima carta cambiando nazione dopo la bellezza di 279 gare di Coppa del Mondo disputate (con 2 vittorie e 10 podi complessivi, oltre al bronzo mondiale in combinata a Schladming 2013).

Baumann non perderà i suoi punti nelle liste FIS, anche se il cambio di nazionalità dovrà essere ratificato dalla federazione internazionale nel consueto congresso primaverile al via martedì 28 maggio a Cavtat-Dubrovnik, in Croazia.

I motivi dell'addio paiono chiari, con il nativo di Sankt Johann in Tirol che non rientrava più nei piani del Wunderteam seppur, nella stagione appena conclusa, avesse regalato un ultimo lampo con il 5° posto nella combinata di Wengen, per poi gareggiare anche ai Mondiali (14°) nell'unica specialità dove è parso ancora competitivo, e chiudere la sua carriera con i colori nazionali di nuovo in combinata, nella gara di Coppa del Mondo a Bansko dello scorso 22 febbraio (con un 22° posto dopo il 4° tempo nella prova di super-g). Baumann infatti non era stato poi convocato per il week-end di gare veloci a Kvitfjell e aveva solo disputato, il 22 marzo, il super-g dei campionati austriaci chiudendo al 7° posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA