Domenica 15 Settembre, 16:11
Utenti online: 794
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Redazione Sport

Manfred Moelgg vuole ancora... Hirscher: "Senza di lui sarebbe tutto più noioso, spero di batterlo qualche volta"

Manfred Moelgg vuole ancora... Hirscher: 'Senza di lui sarebbe tutto più noioso, spero di batterlo qualche volta'

A 37 anni, il veterano azzurro ha tutt'altro che voglia di mollare e rivolge un pensiero al re della Coppa del Mondo.

Manfred Moelgg è già volato nei giorni scorsi in Argentina, assieme ai compagni della nazionale di slalom, per l'ennesima trasferta oltreoceano di una carriera che non vuole fermarsi, anche perchè lo slalomgigantista marebbano ha dimostrato di poter essere ancora competitivo, in particolar modo tra i rapid gates.

In un'intervista concessa ai colleghi di skiweltcup.tv, Manfred ha parlato di Marcel Hirscher e della possibilità che l'asso austriaco lasci le competizioni ancor prima dell'inizio della stagione che scatterà tra un paio di mesi a Solden: Marcel è semplicemente un atleta eccezionale e, senza di lui, sarebbe tutto più noioso - il pensiero del “vecchio” Manfred - Ha portato il circuito ad un livello estremo ed è sempre divertente confrontarsi con lui. Io proverò ancora ad andare più veloce di lui, almeno qualche volta”.

Moelgg sarà uno degli atleti più esperti al via della prossima Coppa del Mondo: “Sarà la mia 16esima stagione nel massimo circuito (escludendo gli esordi datati 2003, ndr), ma sto ancora molto bene. La motivazione c'è tutta, mi piace allenarmi e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. Come capitano della squadra, ho già sperimentato e capito molte cose, cercando sempre di ottenere il massimo da ogni esperienza”.

La stagione post olimpica è stata la prima senza la sorella Manuela in gara... “Non sono triste che abbia smesso, anche se all'inizio è stata una strana sensazione non averla al fianco in certe occasioni, perchè è stata una decisione che ha preso dopo aver vissuto una grande carriera con un ultimo anno strepitoso. Salutare da top 7 nella sua specialità non è da tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA