Questo sito contribuisce alla audience de

La rivelazione shock di Aksel Svindal: "Ho un cancro ai testicoli, ma la prevenzione è stata fondamentale"

Foto di Redazione
Info foto

2018 Getty Images

Sci Alpinoattualità

La rivelazione shock di Aksel Svindal: "Ho un cancro ai testicoli, ma la prevenzione è stata fondamentale"

L'asso norvegese, ospite proprio oggi al Festival dello Sport di Trento, ha svelato poco fa sui social quanto successo nelle ultime settimane: "Mi sono già sentito molto meglio dopo la prima settimana di operazione e cura, è stato decisivo capire che qualcosa era cambiato nel mio corpo".

Una rivelazione shock, arrivata come un fulmine a ciel sereno anche per tutti i media norvegesi.

Aksel Lund Svindal ha un cancro ai testicoli ma, fortunatamente, nel suo caso la prevenzione è stata fondamentale per tenere la situazione sotto controllo, come ha svelato oggi pomeriggio, a mezzo social, lo stesso due volte vincitore della Coppa del Mondo.

Il campionissimo scandinavo, proprio questa mattina è stato ospite a Trento dell'incontro con Dominik Paris nell'ambito del Festival dello Sport; pochi minuti fa, l'annuncio di quanto gli è accaduto nell'ultimo periodo. “Le ultime settimane sono state diverse, ma posso dire settimane e non mesi grazie ad un grande aiuto medico, un po' di fortuna e una buona decisione – racconta Aksel – Sono molto grato al sistema sanitario pubblico in Norvegia: grazie, grazie!

E' della prima buona decisione presa di cui voglio parlare ora. Ho sentito un cambiamento nel mio corpo, non ero sicuro di cosa fosse, o se fosse qualcosa effettivamente, ma ho deciso di farlo controllare. Sono andato da un medico, e sono stato rapidamente trasferito all'ospedale dove hanno confermato quanto si sospettava: cancro ai testicoli.

Test, scansioni e interventi chirurgici sono avvenuti molto velocemente. E già dopo la prima settimana sapevo che la prognosi era molto buona. Tutto grazie alla prima decisione di andare dal dottore non appena sospettavo che qualcosa non andava. Sapevi che il cancro ai testicoli è il tipo di cancro più comune per gli uomini sotto i 50 anni? E che non è raro che i pazienti siano giovani sui vent'anni? Non lo sapevo, ma ora lo so.

Quello che so anche è che gli uomini non sono bravi a parlare di problemi di salute. E a volte è esattamente quello che devi fare per avere conoscenza, o per prendere quella buona decisione di andare da un dottore. Se vivi in Norvegia e hai qualsiasi domanda, dovresti contattare Kreftforeningen (realtà che si occupa della ricerca sul cancro). Hanno persone con esperienza e risposte alle domande che potresti avere, fanno un ottimo lavoro. E sono sicuro che altri paesi hanno fondamenta simili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
210
Consensi sui social