Questo sito contribuisce alla audience de

E' ufficiale: per Jansrud stagione finita, ma che reazione del campione. "Niente ritiro, lavorerò per tornare"

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

E' ufficiale: per Jansrud stagione finita, ma che reazione del campione. "Niente ritiro, lavorerò per tornare"

La federsci norvegese ha confermato il danno ai legamenti del ginocchio sinistro, per uno stop dai 6 ai 9 mesi (solo dopo l'intervento ci sarà una diagnosi precisa). Il campione mondiale e olimpico, che avrebbe dovuto lasciare a marzo nelle gare di casa dopo la sua quinta Olimpiade, rilancia ed è questa la più bella notizia per gli appassionati.

Un grande campione colpito dalla sfortuna, nel momento peggiore visto che questa sarebbe dovuta essere la sua ultima stagione, con mille emozioni da vivere tra la quinta Olimpiade, a Pechino da probabile portabandiera della sua Norvegia, e il saluto finale con le “sue” gare, quelle di inizio marzo a Kvitfjell.

Il destino ha sbarrato la strada a Kjetil Jansrud, sotto forma di quella caduta nel secondo super-g di Beaver Creek, proprio mentre l'amico e compagno di squadra Aleksander Aamodt Kilde lo attendeva al traguardo, nel giorno del suo ritorno alla vittoria.

Si era capito subito che c'era qualcosa che non andava nel ginocchio sinistro del campione olimpico di Sochi 2014, che ha comunque lasciato sulle sue gambe la “Birds of Prey”, per non intralciare la gara degli atleti che attendevano in partenza, come ha poi spiegato Kilde nel post gara. D'altronde, Kjetil è sempre stato un signore, un vero gigante delle nevi amato da tutti nel circo bianco.

Nel pomeriggio odierno, è arrivata purtroppo la conferma che l'infortunio subito venerdì scorso è dei più gravi, “anche se una diagnosi finale potrà essere fornita solo dopo l'intervento chirurgico”, ha fatto sapere il responsabile medico di casa Norvegia, il dottor Marc Strauss. Il danno al legamento crociato c'è e lo stop indicato dalla federazione, nel comunicato stampa emesso, varia dai 6 ai 9 mesi.

Stagione finita, chiaramente, ma la più bella notizia arriva dalle parole dello stesso Jansrud: il 23 volte vincitore in gare di Coppa del Mondo non si ritirerà in questo modo, a 36 anni e con un ginocchio sfasciato. “La stagione per me è finita, ma sono motivato a fare il lavoro necessario per tornare”.

E allora aspettiamolo, nella stagione 2022/23 che porterà poi ai campionati del mondo di Courchevel/Méribel, per il vero saluto al suo mondo. In pista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
332
Consensi sui social