Questo sito contribuisce alla audience de

Bosca tricolore in una stagione super: "Lavorerò tanto anche ad aprile". Innerhofer argento: "Scierò di più in estate"

Foto di Redazione
Info foto

Sportissimus

Sci Alpinocampionati italiani 2024

Bosca tricolore in una stagione super: "Lavorerò tanto anche ad aprile". Innerhofer argento: "Scierò di più in estate"

In attesa delle gare tecniche degli Assoluti in programma da mercoledì 3 aprile in Val Senales, oggi in Val Sarentino il super-g maschile ha concluso la prima settimana dei campionati italiani. Parola ai protagonisti, con Franzoni bronzo alle spalle di Bosca e Innerhofer.

Nicol Delago, Matilde Lorenzi, Dominik Paris, Guglielmo Bosca.

Sono i nomi dei nuovi campioni italiani nelle discipline veloci, con gli Assoluti sulle nevi di Reinswald, nel cuore della Val Sarentino, terminati quest'oggi prima che i tricolori traslochino dalla prima settimana di aprile in Val Senales, con il gigante femminile di mercoledì 3 (prima manche alle ore 8.45 sulla pista Lazaun) che aprirà il programma delle quattro gare tecniche che culmineranno con la sfida maschile tra le porte larghe di sabato 6.

E' Guglielmo Bosca il grande protagonista di giornata, visto che il super-g corso in condizioni meteo davvero toste l'ha visto portare a casa il primo titolo agli Assoluti, lui già a medaglia più volte così come ieri in discesa con il bronzo. Venti centesimi di margine su Christof Innerhofer, 26 rispetto a Giovanni Franzoni a culminare una stagione bellissima per il valdostano, in primis per il podio di Garmisch con quel meraviglioso 2° posto nel super-g numero 1 in Baviera. “Quest'anno ho sciato molto bene in tutte le condizioni – le parole di “Gugu” nel post gara, riportate dall'ufficio stampa della manifestazione gestito da Hannes Kroess - Nel complesso la stagione è andata ottimamente.

Lo prova anche il titolo che ho vinto oggi, ma non vedo l'ora che inizi la nuova stagione e anche in aprile continuerò ad allenarmi”.

Ha già annunciato da qualche settimana che proseguirà la sua carriera oltre i 40 anni, che festeggerà a dicembre, un Christof Innerhofer già proiettato verso il 2024/25 dopo aver sfiorato oggi il secondo titolo nazionale in super-g. “In queste condizioni l'obiettivo è arrivare al traguardo in salute, mi è già capitato di infortunarmi ai Campionati italiani.

Oggi non c'era la situazione per rischiare il tutto per tutto. Ho fatto una gara solida ed è bastato per andare a podio. La voglia di sciare non si è mai spenta, purtroppo mi sono fatto male a Bormio e, per questo, da allora non sono più stato in forma in Coppa del Mondo. Ora bisogna guardare avanti, in estate scierò di più e la prossima stagione tornerò all'attacco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
393
Consensi sui social