Questo sito contribuisce alla audience de

A due mesi dal crac di Bormio, il recupero di Marco Schwarz prosegue e l'Austria gli ha dedicato un docufilm

Foto di Redazione
Info foto

2023 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

A due mesi dal crac di Bormio, il recupero di Marco Schwarz prosegue e l'Austria gli ha dedicato un docufilm

La grande speranza del Wunderteam per riportare la Coppa del Mondo generale a casa dopo l'era Hirscher, continua a lavorare nella prima fase della riabilitazione che dovrà riportarlo in pista la prossima estate. Venerdì su ORF, appena prima della 2^ manche del gigante di Aspen, andrà in onda un documentario dedicato a "Blacky" per raccontare tutto quanto accaduto dai primi minuti post caduta nella discesa a Bormio, sino al lavoro in palestra con un altro infortunato eccellente dello sport austriaco, il calciatore David Alaba.

Sono passati due mesi da quel 28 dicembre 2023, quando nella zona di Pian dell'Orso, nella sua prima discesa sulla Stelvio di Bormio, Marco Schwarz vedeva svanire il sogno della sfera di cristallo, lui appena diventato leader della generale davanti a Odermatt con lo splendido trionfo sul Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio, appena sei giorni prima.

Ne erano tutti convinti, il carinziano avrebbe dato filo da torcere eccome all'elvetico padrone della Coppa del Mondo, tanto che siamo quasi a fine stagione e “Blacky” è ancora ottavo in classifica, a quota 464 punti. L'abbiamo rivisto nel parterre di Schladming, quasi un mese dopo quel dramma sportivo, quando si lesionò crociato e menisco del ginocchio destro, procurandosi anche un danno alla cartilagine, lui che poco meno di 5 anni prima si distrusse il ginocchio sinistro a Bansko, proprio quando stava decollando verso il vertice nelle ultime settimane di carriera di Marcel Hirscher, che lo stava idealmente lanciando quale suo erede, seppur con caratteristiche parecchio differenti ma con lo stesso obiettivo, la sfera di cristallo assoluta.

Negli occhi di Marco, ai piedi della Planai, si leggeva ancora tutta l'amarezza per quel sogno svanito e la consapevolezza di dover fare un lavoro enorme per tornare a quello straordinario livello raggiunto nella prima parte di questo inverno, competitivo sulle quattro discipline per mettere paura anche a Re Odermatt.

Come sta Schwarz ora? Il recupero prosegue senza intoppi, anche se siamo ancora molto lontani da poter svolgere carichi importanti in palestra e poi iniziare a pensare al ritorno sulla neve, che di certo non avverrà prima di luglio-agosto; venerdì 1 marzo, dalle ore 20.15 su ORF 1, la tv di stato proporrà un docufilm di 35 minuti proprio dedicato al percorso di Marco in questi due mesi. “ComeBLACK – All'ombra del trionfo”, col gioco di parole tra il ritorno e il suo soprannome, appunto Blacky.

Un prodotto, dove si vede anche Marco lavorare a stretto contatto con un altro campione austriaco che ha subito un grave infortunio, il calciatore del Real Madrid, David Alaba, che andrà in onda appena prima della 2^ manche del gigante numero 1 di Aspen, ovvero la gara di recupero della sfida interrotta e cancellata a Soelden, quando Schwarz precedeva Odermatt dopo la 1^ sul Rettenbach, facendoci già intuire che avremmo vissuto una sfida bellissima, durata purtroppo solo fino a quel 28 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
105
Consensi sui social

PiĆ¹ letti in scialpino