Questo sito contribuisce alla audience de

Ninna Quario colpita da Coronavirus: "Ora sto meglio, Federica è stata fondamentale"

ddquaRR
Info foto

ussi.it

Sci Alpinoattualità

Ninna Quario colpita da Coronavirus: "Ora sto meglio, Federica è stata fondamentale"

Come riporta l'edizione odierna de "Il Giornale", testata con la quale l'ex azzurra collabora da anni, la situazione era stata critica con la corsa all'ospedale e il ricorso all'ossigeno. "Chissà dove diavolo l'ho preso...".

Dopo Ivano Camozzi, ricoverato da venti giorni una volta risultato positivo al Coronavirus, un'altra azzurra di quegli anni '80 è stata infetta dal maledetto Covid-19, anche se fortunatamente sta già molto meglio.

Ed è un volto notissimo come Maria Rosa Quario, campionessa che ha scritto pagine splendide precedendo la “Valanga Rosa” di fine anni '90 e ora quella guidata proprio dalla figlia Federica Brignone. Giornalista che segue da vicino le vicende del circo bianco, Ninna ha svelato sull'edizione odierna de “Il Giornale”, quotidiano con cui collabora da anni, quanto accaduto nelle ultime due settimane, ovvero dai giorni in cui erano arrivate a casa le sfere di cristallo vinte da Federica (24 marzo).

Proprio in quelle ore, l'ex azzurra ha cominciato a stare male, pur volendo inizialmente evitare il ricovero: “Federica mi ha fatto da infermiera, obbligandomi a bere, portandomi le medicine – spiega la Quario – La situazione è peggiorata e meno male che è stata chiamata l'ambulanza, perchè di notte non respiravo più”.

La corsa in ospedale, il ricorso all'ossigeno e ora fortunatamente le cose vanno meglio: “Chissà dove diavolo l'ho preso”, si è chiesta Ninna che, tra l'altro, era rimasta a casa nelle ultime tappe decisive di coppa, tra quella di casa a La Thuile e Are, poi annullata. “Fede è asintomatica e continua ad allenarsi – racconta ancora – E' stata fondamentale, si è pure proposta di sostituirmi per un'intervista, visto che avevo un impegno con Radio Rai e mi ha detto che, avendo la mia stessa voce, avrebbe potuto pensarci lei. Cucina i miei piatti preferiti e ora mi sembra di non essere mai stata meglio in vita mia”.

E da parte della redazione di NEVEITALIA, rivolgiamo il più grande in bocca al lupo a Ninna per un completo recupero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
25k
Consensi sui social