Venerdì 26 Aprile, 7:59
Utenti online: 521
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Nadia Fanchini campionessa italiana di superG, Marta Bassino di combinata

Nadia Fanchini campionessa italiana di superG, Marta Bassino di combinata

Secondo tricolore stagionale sia per Nadia Fanchini sia per Marta Bassino che hanno vinto rispettivamente il superG e la combinata del Passo San Pellegrino, ultimi due titoli del 2019 che erano ancora da assegnare.

La 32enne bresciana originaria di Montecampione ha conquistato il suo tredicesimo titolo italiano complessivo un giorno dopo quello della discesa, il settimo in superG, negando ancora una volta l’iscrizione nell’albo d’oro degli assoluti a Sofia Goggia, seconda e nettamente staccata di 71 centesimi, terza Bassino a 1”41, quarta Nicol Delago ma già a 2219, quinta Nadia Delago, sesta Francesca Marsaglia, settima Valentina Cillara Rossi, ottava Anna Hofer, nona Sofia Pizzato, decima Elena Curtoni.

La 23enne cuneese di Borgo San Dalmazzo ha bissato nella gara multipla dello sci alpino, composta dal superG mattutino e da una manche di slalom, il suo successo in gigante della scorsa settimana vincendo il suo terzo tricolore in carriera, seconda la bravissima Pizzato a 1”23, terza Nicol Delago a 1”40, quarta Sara Allemand, quinta Nadia Delago, sesta Jole Galli, settima Giulia Paventa, ottava Andrea Craievich, nona Elisa Platino, decima Nicole Nogler Kostner.

Quelle del Passo San Pellegrino sono state le ultime gare della carriera della 31enne della Valle Aurina, nata il 28 febbraio 1988, Anna Hofer. Ha esordito in Coppa del Mondo nel superG di Cortina d’Ampezzo del 23 gennaio 2011 disputandone complessivamente 44 fino al 20 gennaio 2019, ancora a Cortina e ancora in superG. E’ stata decima, come miglior risultato, nel superG di Val d’Isere del 17 dicembre 2017 finendo in zona punti altre sei volte, mentre in Coppa Europa ha vinto la discesa di Davos del 3 febbraio 2016 conquistando altri undici podi finendo terza nella classifica di superG, la sua specialità preferita, nel 2016 e 2017.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA