Questo sito contribuisce alla audience de

Le altre coppe assegnate: Vlhova si prende la sfera di cristallo sia in slalom che in parallelo

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Le altre coppe assegnate: Vlhova si prende la sfera di cristallo sia in slalom che in parallelo

Primo, storico doppio trionfo per la Slovacchia, anche se Petra ha perso la possibilità di giocarsi la "coppona". Bassino conclude al 5° posto nella generale e 4° in gigante.

La chiusura anticipata della stagione femminile di Coppa del Mondo, con la bellezza delle ultime dieci gare in calendario cancellate, definisce le classifiche finali e altri tre successi a livello di coppe di specialità.

Se Federica Brignone aveva già brindato alla sfera di cristallo in combinata e Corinne Suter a quelle della velocità, con l'elvetica trionfatrice sia in discesa che in super-g, gli ultimi quattro verdetti riguardano ovviamente il trionfo della valdostana nella generale e nella graduatoria di gigante, mentre Petra Vlhova si “accontenta” delle coppe di parallelo e di slalom.

Una prima... doppia Coppa del Mondo storica per la Slovacchia, con la campionessa dell'est che precede nel primo caso la vincitrice Direz, vincitrice a Sestriere, e la stessa Brignone, mentre in slalom la segue a 20 punti di distacco Mikaela Shiffrin, che non ha neppure avuto la possibilità del controsorpasso, e l'austriaca Liensberger in terza piazza.

Se nella classifica di gigante Federica Brignone alla fine ha concluso davanti alle stesse Vlhova e Shiffrin, rispettivamente seconda e terza, nella generale l'azzurra ha quindi battuto di 153 punti la statunitense e di 189 la slovacca, con la svizzera Corinne Suter in quarta posizione. Marta Bassino, che era a soli 20 punti dall'elvetica, ha perso una bella chance pensando anche ai podi finali nelle graduatorie di gigante (conclusa al 4° posto) e parallelo che la vedevano coinvolta, mentre le posizioni finali delle altre italiane di punta nella overall vedono sei azzurre nelle trenta.

Sofia Goggia, nonostante l'infortunio di Garmisch, termina 11esima davanti a Elena Curtoni, 15esima, Francesca Marsaglia 24esima e Nicol Delago 28esima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
325
Consensi sui social