Questo sito contribuisce alla audience de

Cinquant'anni fa nasceva Régine Cavagnoud, una stella salita in cielo troppo presto

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Sci Alpinoil ricordo

Cinquant'anni fa nasceva Régine Cavagnoud, una stella salita in cielo troppo presto

27 giugno 1970-31 ottobre 2001, dagli inizi al titolo mondiale in super-g, sino alla tragica morte per quell'assurdo incidente in pista. Il ricordo della campionessa francese.

Era una stella che in quel momento brillava più di tutte e solo un destino assurdo l'ha spenta per sempre.

Régine Cavagnoud avrebbe compiuto 50 anni quest'oggi ed è doveroso ricordare (come ha fatto il collega Gianmario Bonzi sui social) quanto fatto nel mondo dello sci da una campionessa mancata troppo presto. Da La Clusaz al tetto del mondo, la discesista transalpina ha vissuto il momento più bello proprio in quel 2001 poi diventato tragico. Il titolo mondiale nel super-g iridato di Sankt Anton è solo la perla di una carriera di altissima qualità, con l'oro conquistato battendo per 5 centesimi la nostra Isolde Kostner.

Otto vittorie in Coppa del Mondo, di cui quattro a Cortina, sull'Olympia delle Tofane che tanto adorava; Régine ha collezionato 24 podi nel massimo circuito e la coppa di specialità in super-g nel 2001, ma salendo pure sul podio della classifica generale sia nel 2000 (dietro a Goetschl e Dorfmeister) che l'anno successivo, quando fu di nuovo terza a soli 150 punti dalla vincitrice Janica Kostelic.

E anche la stagione 2001/02 era cominciata alla grande, con il 3° posto nel gigante di Soelden prima della tragedia. Tutti gli appassionati lo ricorderanno, quel maledetto lunedì 29 ottobre 2001 (due giorni dopo la gara sul Rettenbach): una mancata comunicazione tra i tecnici francesi e quelli della Germania, nel corso di un allenamento di velocità a Pitztal, e Régine si ritrovò davanti, senza poterlo vedere dopo un salto in curva, l'allenatore tedesco Markus Anwander, centrandolo in pieno (il tecnico si salvò).

Seguirono due giorni di calvario, ma le lesioni al cervello risultarono troppo gravi e il 31 ottobre 2001, Régine Cavagnoud morì all'ospedale di Innsbruck, lasciando un vuoto enorme nel circo bianco.

Una storia triste, assurda, che ci ha tolto per sempre una vera Regina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
11k
Consensi sui social