Questo sito contribuisce alla audience de

A Maribor si lavora al "piano B" in caso di mancanza di neve: una nuova pista per le gare dell'8-9 gennaio?

Foto di Redazione
Info foto

2019 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

A Maribor si lavora al "piano B" in caso di mancanza di neve: una nuova pista per le gare dell'8-9 gennaio?

La Coppa del Mondo femminile ha gareggiato sul Pohorje solo una volta negli ultimi quattro anni: la FIS ha già dato l'ok al progetto per salvaguardare gigante e slalom evitando il "solito" trasferimento a Kranjska Gora.

A Maribor, si sa, negli ultimi anni è diventato sempre più difficile riuscire a portare a casa le gare tecniche femminili che il massimo circuito ha visto dirottate a Kranjska Gora per tre volte dal 2018 al 2021, con la sola edizione del 2019 andata in scena sul monte Pohorje (con arrivo a quota 340 mt...) grazie ad una discreta quantità di neve.

Precedenti che hanno chiaramente portato l'organizzazione slovena a muoversi per un “piano B” che salvaguardi il gigante e lo slalom di Coppa del Mondo in programma il prossimo 8-9 gennaio 2022: come riporta il portale siol.net, la società Marprom che gestisce gli impianti del comprensorio, inizierà presto la costruzione di una nuova pista per ovviare alla mancanza di precipitazioni, ma per metà novembre si sarà pronti con un percorso alternativo che partirebbe, nel caso si dovesse procedere alla variazione rinunciando allo start originale, dall'ex skilift Habakuk, passando davanti al rifugio Luka e poi unendosi al tracciato originale nell'ultimo tratto.

La FIS ha già effettuato due sopralluoghi e dato l'ok, visto che anche la variante soddisfa i requisiti richiesti per una gara di Coppa del Mondo, considerando che ad ogni modo il gigante di Maribor (meno evidente la situazione relativa allo slalom, che si può paragonare ad altri appuntamenti del circuito) è da considerarsi forse il più facile del circuito.

Se pensiamo a quanto fatto da Marta Bassino a Kranjska Gora, dominante sul Podkoren nei due giganti sostitutivi della passata stagione, certamente le big azzurre, come la stessa Federica Brignone, potrebbero preferire evitare un appuntamento come Maribor, anche se proprio sul Pohorje arrivò invece un gran podio in gigante di Sofia Goggia nel 2017, battuta sul rush finale solo da Tessa Worley. Fu quella la penultima volta della CdM in zona, mentre nel febbraio 2019 dominò Mikaela Shiffrin, vincente in slalom e in gigante, nel secondo caso ex aequo con Petra Vlhova.

Nel frattempo, la FIS ha eseguito in settimana anche i sopralluoghi estivi sui siti di gara delle prossime finali di Coppa del Mondo, tra Courchevel (che ospiterà la velocità) e Méribel (dove ci saranno le prove tecniche e il team event) che saranno poi le località protagoniste dell'evento iridato del 2023, e in Val d'Isère dove a metà dicembre andranno in scena le quattro prove, tra settore maschile e femminile, che danno vita al Critérium de la Première Neige.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
135
Consensi sui social

SCARPONI, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Atomic redster club sport 130

DADASPORT

ATOMIC - redster club sport 130

249.00 €

redster club sport 130ae5017100atomic redster club sport 130 è uno scarpone che si comporta brillantemente sia su pista che nelle gare per atleti di sci...