Questo sito contribuisce alla audience de

"FISI 100 Celebration" si apre con il saluto dei campioni azzurri. Stasera l'elezione dell'atleta del secolo

Foto di Redazione
Info foto

pg fb Fisi Trentino

Eventicentenario fisi

"FISI 100 Celebration" si apre con il saluto dei campioni azzurri. Stasera l'elezione dell'atleta del secolo

A Milano il grande evento per il centenario di casa FISI con Brignone, Goggia, Wierer, Pellegrino, Paris e Moioli. Roda: "Svolto un lavoro enorme per ripartire in sicurezza".

FISI 100 Celebration” è scattata in mattinata, all'Hangar Bicocca nel cuore di Milano, con il primo degli eventi previsti per festeggiare il centenario della Federazione Italiana Sport Invernali, e che culminerà questa sera (a partire dalle ore 19.00 nella sala dei Sette Palazzi Celesti) con l'elezione dell'Atleta del Secolo per quanto riguarda le 15 discipline di casa FISI.

Sarà sfida tra Gustavo Thoeni e Alberto Tomba, giunti in finale dopo un'intensa “battaglia” a suon di voti degli appassionati nel sondaggione lanciato in collaborazione con “La Gazzetta dello Sport”; ma sono stati gli attuali campioni azzurri della neve a dare il via alle celebrazioni del centenario, che proseguirà nel pomeriggio, sempre nella zona dell'Hangar Bicocca, con la tradizionale consegna delle auto targate AUDI ai migliori atleti FISI della scorsa stagione.

Il Media Day mattutino, con la presentazione del "Libro del Centenario" e di un francobollo dedicato per la ricorrenza, ha visto Federica Brignone e Sofia Goggia presentarsi in gran forma, a poco più di dieci giorni dall'opening di Soelden (“non vediamo l'ora di ripartire”, hanno detto in coro), mentre dovranno attendere parecchie settimane in più per la prima stagionale di Coppa del Mondo sia Dominik Paris, atteso all'esordio in Val d'Isère a dicembre (“sto bene e sono tornato ad allenarmi a buoni livelli”), che per quanto riguarda lo snowboard cross Michela Moioli, in difesa della sua terza sfera di cristallo conquistata nell'annata 2019/2020, e le punte di fondo e biathlon, ovvero Federico Pellegrino e Dorothea Wierer.

Con Marco Tronchetti Provera, CEO di Pirelli, ad aprire l'evento, sono importante le parole del presidente federale Flavio Roda, in merito alla ripartenza di tutta l'attività e alla gestione, delicatissima, del tema Covid che condizionerà giocoforza l'inverno agonistico. “Nel corso dell'estate siamo riusciti a permettere agli atleti di lavorare, cominciando il 1° giugno allo Stelvio e preservando al tempo stesso la loro salute. Ora c'è la necessità di tornare a confrontarci in ambito internazionale, dopo aver giustamente fermato l'attività nello scorso mese di marzo.

Un lavoro enorme svolto dalla nostra commissione medica e da tutti gli staff e gli atleti stessi”.

Oltre all'intervento di Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, presente all'evento in un momento così delicato in tema di pandemia, e all'illustrazione della partnership fra TIM e FISI con le parole del vice presidente esecutivo per la comunicazione e sponsorizzazione dell'azienda, Simone Cantagallo, c'è stato spazio anche per un nuovo lancio del grande evento del prossimo inverno, i campionati del mondo di sci alpino previsti a Cortina d'Ampezzo dal 7 al 21 febbraio 2021, con Alessandro Benetton e l'ad Valerio Giacobbi che hanno aggiornato sullo stato dei lavori per l'evento iridato, e infine Skipass ha tirato la volata all'appuntamento con la fiera modenese prevista dal 29 ottobre al 1 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
52
Consensi sui social