Questo sito contribuisce alla audience de

Impresa storica dell'Italia ai Mondiali maschili di curling: battuta la Scozia dopo oltre 30 anni

Si allunga a 4 la striscia di vittorie del Team Italia agli Europei di curling
Info foto

foto WCF

Curlingcurling - Mondiali

Impresa storica dell'Italia ai Mondiali maschili di curling: battuta la Scozia dopo oltre 30 anni

Agli azzurri non accadeva dal 1982 di superare la nazionale delle Highlands, dove ha avuto origini ed è stato codificato il gioco delle stone. Il successo mancava dal 5-4 ottenuto da Andrea Pavanti nell'edizione di Garmisch. Si interrompe così una striscia di 9 sconfitte negli scontri diretti iriidati per un totale di 4 vittorie italiane in 20 sfide con i maestri scozzesi. Joel Retornaz e compagni si sono imposti per 6-5 all'extra end senza oltretutto avere a disposizione l'ultimo lancio

Il quartetto del Trentino Curling della Val di Cembra, capace del quarto posto agli ultimi Europei, ha debuttato nel modo migliore sul ghiaccio dello Scotiabank Centre di Halifax, Nuova Scozia. Sotto di 2 punti subiti nelle prime due mani l'Italia ha risposto conquistando i tre successivi end grazie a due mani rubate nel quarto e quinto.

La partita resta molto equilibrata anche nel secondo tempo quando Ewan MacDonald, al secondo Mondiale consecutivo da skip per la nazionale tartan ma con tre titoli in bacheca, si riporta in vantaggio per 4-3 nel sesto. Replica Amos Mosaner nell'ottavo piazzando l'ultimo stone nel button per il 4 pari. Decisivo l'errore del 39enne agricoltore di Inverness che non sfrutta il vantaggio della giocata finale all'extra end rimanendo corto con il tentativo di punto.

Oltre a Retornaz e Pavani, gli altri team italiani che sono riusciti a superare la Scozia ai Mondiali maschili sono quelli di Giuseppe Dal Molin (con Pavani che lanciava da quattro) nel 1980 che si è imposta 6-5 a Moncton (Canada) e Renato Ghezze nel 1974 a Berna per 6-3.

Nella altre partite della prima giornata, vanno rimarcate altre due vittorie all'end supplementare. Sempre nel draw 1 la Svizzera ha la meglio sui cechi per 6-5, mentre nel draw 2 il Canada davanti a 4000 spettatori è costretta agli straordinari nel derby con gli Stati Uniti che si sono arresi solo per 11-10, dopo aver rifilato ai padroni di casa 4 punti nel quarto end per il vantaggio di 7-4.

Vince anche il campione in carica il norvegese Thomas Ulsrud per 9-7 sulla Cina. Il Giappone di Kosuke Morozumi, alla quarta presenza ai campionati del mondo, va in testa alla classifica ottenendo il primo successo in un match d'esordio grazie al 7-4 sulla Russia, per poi ripetersi con un netto 9-3 sulla Scozia, al contrario al secondo passo falso di giornata.

La Repubblica Ceca dei fratelli Snitil invece si è riscattata grazie all'8-7 sulla Finlandia, battuta in precedenza dalla Svezia di Niklas Edin, prossimo avversario dell'Italia, impeganata oggi anche contro la Cina.

Le prossime partite dell'Italia

29/3 ore 14:30 ITA-Sve
29/3 ore 24:30 ITA-Cin
30/3 ore 19:30 ITA-Svi
30/3 ore 24:30 ITA-Usa
31/3 ore 14.30 ITA-Gia
31/3 ore 24:30 ITA-Rus
01/4 ore 14:30 ITA-Nor
01/4 ore 19:30 ITA-Cze
02/4 ore 19:30 ITA-Can
02/4 ore 24:30 ITA-Fin

© RIPRODUZIONE RISERVATA
38
Consensi sui social