Questo sito contribuisce alla audience de

Il Canada non è più da Mondiali: in finale ad Halifax ci vanno Norvegia e Svezia

Il Canada non è più da Mondiale: in finale ad Halifax ci vanno Norvegia e Svezia
Info foto

Foto Getty

Curlingcurling - Mondiali

Il Canada non è più da Mondiali: in finale ad Halifax ci vanno Norvegia e Svezia

Per il terzo anno la nazionale di gran lunga più titolata del curling non salirà sul gradino più alto del podio, tanto fra gli uomini che fra le donne. Si tratta di un digiuno senza precedenti, mai accaduto in oltre 50 anni di storia dei campionati del mondo

I numeri parlano chiaro. Per trovare due finali consecutive senza il paese della foglia d'acero, bisogna tornare addirittura alla fine degli anni 70, la decade meno proficua per la superpotenza del curling, che nella storia vanta 35 successi su 57 al maschile (49 titoli su 96 totali). Compresa la sconfitta del 2013 sono 3 anni senza tituli. In campo femminile sono addirittura 7.

L'uscita di scena di grandi skip, tutti iridati, come Randy Ferbey, Jeff Stoughton, Glenn Howard e Kevin Martin ha sicuramente contribuito ad accentuare un momento negativo, compensato dalle medaglie d'oro olimpiche di Vancouver 2010 e Sochi 2014. 

Al tempo stesso sono cresciuti molto lo svedese Niklas Edin e il norvegese Thomas Ulsrud, vincitori nell'ordine delle due edizioni precedenti. Insieme si sono aggiudicati 5 degli ultimi 6 tornei continentali: in 3 degli ultimi 4 si sono trovati l'uno contro l'altro. I due team si affrontano per il secondo anno consecutivo. L'unico elemento nuovo è proprio Edin, arrivato nell'estate a rinforzare il gruppo costruito attorno a Oskar Eriksson, che non si è fatto problemi a lasciare a piedi proprio il fratello Markus.

Il 43enne di Oslo, che ha trionfato nel 2014 a Pechino, si è aggiudicato la sfida di playoff con il Canada per 7-6 all'extra end. Decisivo lo spettacolare double run-back del settimo, che gli ha evitato la seconda mano rubata di fila e regalato i 2 punti del 4 pari.

il 29enne di Örnsköldsvik invece ha prima fermato la favola dei capelloni finlandesi per 7-4 e poi dominato Pat Simmons nella semifinale vinta per 6-3.

Contro Kauste il funambolico svedese si è salvato nel quarto con un draw dei suoi che ha disinnescato 3 counter. Nell'end successivo l'avversario invece non ha saputo fare altrettanto concedendo la mano rubata da 2 e un vantaggio non più colmato.

I beniamini di casa fin dall'end d'apertura sono stati costretti a rincorrere Edin, dopo un clamoroso liscio di Simmons nel tentativo di bocciata per la mano nulla.

La finale tra Norvegia e Svezia è in programma alle 21 italiane con diretta streaming su WCF tv

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social