Questo sito contribuisce alla audience de

Roeiseland Oro nella Mass Start, Wierer Argento da protagonista

Roeiseland Oro nella Mass Start, Wierer Argento da protagonista
Info foto

2020 Getty Images

Biathlonmondiali anterselva

Roeiseland Oro nella Mass Start, Wierer Argento da protagonista

Dorothea Wierer conquista la quarta medaglia dei suoi Mondiali: il secondo Argento dopo quello nella Staffetta Mista e i due storici Ori di Inseguimento e Individuale.

In partenza Dorothea Wierer decide di prendere il comando delle operazioni dettando il ritmo del plotone con Marte Roeiseland, Herrmann e Eckhoff sulle code mentre dalla pancia del gruppo risale Justine Braisaz ma, come di norma, non vi è selezione. Le prime, tranne Eckhoff, pagano un errore e in testa alla gara si ritrova in gruppo di outsider guidato da Julia Simon, Innerhofer e Davidova. Eckhoff è a 6 secondi, Oeberg, Roeiseland, Wierer e Herrmann tra i 20 e i 30 secondi mentre Braisaz e Vittozzi con doppio errore sono a 52 secondi.

Le fila si rinserrano nel secondo giro e dalla seconda serie in piedi escono Innerhofer e Simon, Hojnisz è a 7.3, Herrmann, Wierer, Bescond e Oeberg a 12 secondi. Sbaglia Eckhoff che scivola a 34 secondi mentre Roeiseland è oltre il minuto. La coppia italo-tedesca si riporta sulle prime e si presenta davanti al primo poligono in piedi con Innerhofer e Hojnisz mentre Julia Simon cede 7 secondi ma è l'unica a mettere a segno un 5/5 tra le prime, Non sbaglia neanche Oeberg che esce seconda a 10.9 mentre Wierer con un errore è terza a 20.8 e precede Monika Hojnisz di 8 secondi. Eckhoff che paga un giro di penalità è a 46.6, Roeiseland (5/5) a 56.6.

Julia Simon fatica tantissimo ad arginare il ritorno di Oeberg e Wierer: Dorothea paga un errore mentre Oeberg e Simon vanno due volte in penalità ed è Marte Roeiseland a insidiare l'azzurra recuperandole 14 secondi giocandosi tutto negli ultimi 800 metri; la norvegese va a conquistare l'Oro con 20.7 che si arrende quando realizza che non vi è più mulla da fare. Hanna Oeberg riesce a sfatare la maledizione del podio conquistando la medagkia di Bronzo a 26.1 dopo aver duellato con Hojnisz, quarta, mentre Julia Simon è quinta a 45.1. 

Lisa Vittozzi incappa in una altra gara da dimenticare in questa bruttissima edizione dei Campionati Mondiali per lei: mai in gara dopo i due errori al primo poligono chiude con nove giri di penalità, trentesima a quasi 5 minuti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
881
Consensi sui social